3 luglio Presentazione “Coscienza illusoria di sé” di Elisabetta Teghil

Postato da Bordeaux in Eventi > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 3 luglio 2013 presso Roma Via del Pigneto 19 (Roma), alle 18:30.
L'evento...

Mercoledì 3 luglio 2013

alle ore 18.30

alla libreria femminista TUBA

Via del Pigneto 19-Roma

La Coordinamenta femminista e lesbica

con Margherita Croce, Frantic, Noemi Fuscà

 

presenta

“Coscienza illusoria di sé”

Edizioni Bordeaux 2013

di e con

Elisabetta Teghil

«Il neoliberismo fagocita nell’universo mercantile il lavoro,

la natura, la sostanza vivente e, pertanto, anche l’immaginario

e la mente. La donna merce è donna incarcerata tra sbarre

di segni ideologici e culturali della società patriarcale e borghese,

è donna che inizia a essere programmata sin dalla nascita, facendosi

riproduttrice di merce e, quindi, anche di se stessa come merce...

Ogni donna realizza, inconsapevolmente, un programma

che in lei è stato introdotto. La sua “normalità” è così il dramma

sociale dell’esecuzione automatica, inconscia, della propria

programmazione fabbricata per lei dal capitale, espressione attuale

del patriarcato. La donna merce è senza “coscienza per sé”,

è coscienza del capitale che opera per il suo tramite. Dominio reale

del capitale significa assoggettamento della coscienza individuale

delle donne ai programmi di comportamento patriarcali; è il trionfo

della “coscienza illusoria di sé”, una catena che va spezzata

e si può spezzare solo ponendo le proprie pratiche sociali in

rapporto antagonistico con l’intera società borghese patriarcale.»

 

 

Con Coscienza illusoria di sé Elisabetta Teghil chiude una trilogia,

cominciata con Ora e qui (2011) e continuata con Il sociale

è il privato (2012), che racconta la necessità di leggere,

in questo momento storico e in ogni aspetto della vita,

la forma e la configurazione che le oppressioni di genere assumono

e che indaga, in un rapporto dialettico con “il personale è politico”,

il legame profondo tra il modello socio-economico e gli effetti

nel privato, cercando quella presa di coscienza di genere

necessaria alla liberazione e pur sempre in divenire.


 


Evento organizzato da Bordeaux Edizioni; Libreria delle Donen d e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...