“L’isola delle storie” – Festival letterario della Sardegna

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > happening > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 4 luglio 2013 al 7 luglio 2013 presso Gavoi, luoghi vari (Nuoro), alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

“L’isola delle storie” 2013

“A furia di raccontare le sue storie, un uomo diventa quelle storie.
Esse continuano a vivere dopo di lui, e così egli diventa immortale”

(dal film “Big Fish - Le storie di una vita incredibile)

Il ricco festival letterario “L’isola delle storie” raggiunge quest’anno la decima edizione, configurandosi come un luogo privilegiato di incontri e dibattiti, tra attualità e tematiche sempreverdi.

Nel corso delle passate stagioni infatti, oltre mille personalità (scrittori, artisti, musicisti, giornalisti e politici) hanno animato il panorama culturale analizzando le innumerevoli domande poste dal pubblico.

Dal 4 al 7 luglio le piazze di Gavoi, questo il pittoresco scenario dell’iniziativa, ospiteranno nuovamente un nutrito numero di ospiti, nonché, come si legge nel comunicato stampa, “un esercito di curiosi” desiderosi di conoscere le novità del panorama letterario e di confrontarsi con gli interrogativi sociali più urgenti.


(fonte: circololettori.it)

L’inaugurazione, prevista nella serata di giovedì 4 luglio (alle ore 22.00), prevede lo spettacolo musicale “L’isola delle storie, concerto per l’Europa a Gavoi”: sei musicisti di diversa nazionalità -dall’italiana alla tedesca, dalla polacca all’austriaca e alla romena- eseguiranno una composizione musicale originale realizzata durante la loro permanenza isolana, ispirata dalle suggestioni locali.

Da venerdì 5 luglio partiranno poi gli incontri, distribuiti su tre diverse fasce orarie (mattina, pomeriggio e sera): al mattino (alle 10.30) debutterà l’appuntamento di apertura “Dal Balcone”, affidato quest’anno alla giornalista Zita Dazzi, che -dalla sua postazione “privilegiata”- ascolterà gli scrittori Andrea Carnobbio (5 luglio), Maurizio De Giovanni (6 luglio) e Marco Malvadi (7 luglio).

Lo spazio di metà mattina, “Mezzogiorno di fuoco”, sarà invece moderato dal giornalista, conduttore e scrittore Federico Taddia; qui si confronteranno, il 5 luglio, gli scrittori Giorgio Todde e Andrea Ballarini, in una performance dal titolo “Elogio della cialtroneria”. Sabato 6 saranno invece due ospiti straniere, Susanne Höhn (direttrice del Goethe-Institut italiano) e Alison Driver (responsabile della sezione Arts del British Council in Italia) a raccontare la loro esperienza nel Bel Paese in un incontro, “L’Italia vista dalla luna”, che riecheggia le opere del celeberrimo Pier Paolo Pasolini. Il 7 luglio chiuderanno infine i giornalisti Gianluigi Nuzzi e Loredana Lipperini, intenti a sviscerare i “Segreti e Bugie” insiti nelle inchieste come nelle storie di donne, di cui si occuperà maggiormente la Lipperini.


Vincent Van Gogh, “Notte stellata sul Rodano”

Passando al pomeriggio, la prima fascia oraria (ore 16.00) accoglierà: il vignettista Vauro (5 luglio), con il reading “Critica della ragion satirica”; l’attore Fabrizio Gifuni (6 luglio) con “Il Pasticciaccio” -rilettura del romanzo di Carlo Emilio Gadda (l'audio-libro è disponibile online su laFeltrinelli e IBS)- e lo scrittore Lorenzo Amurri (7 luglio), autore di “Apnea” (disponibile online su laFeltrinelli.it e IBS).

Gli incontri di metà pomeriggio (dalle 17.30) sottolineano invece la forte collaborazione, andatasi rafforzando negli anni, tra il Festival di Gavoi e gli Istituti di Cultura Europei presenti sul territorio nazionale: il 5 luglio lo scrittore inglese Alex Wheatle salirà sul palco assieme Marta Pastorino, mentre il 7 luglio sarà la volta della scrittrice e poetessa romena Ruxandra Cesereanu, seguita dal poeta austriaco Karl Lubomirski.

A fine pomeriggio (alle 19.30) si alterneranno poi, dal 5 al 7 luglio, la scrittrice Paola Mastrocola, il cileno Antonio Skàrmeta e Simonetta Agnello-Hornby; gli autori, tutti affermati sulla scena internazionale, saranno moderati da Loredana Lipperini.

Gli appuntamenti serali (alle ore 22.30) prevedono infine la partecipazione, il 5 luglio, di Saverio Simonelli insieme al tedesco Robert Hültner, drammaturgo e regista; sabato 6 saranno invece protagonisti Massimo Gramellini ed Elisa Galletta, seguiti dall’ormai tradizionale “Dopofestival” (dalle 24.00), dove si chiuderà la manifestazione con un brindisi a base di mirto, pianta aromatica associata nell’antichità, per ricchezza e bellezza delle sue essenze, alla dea dell’amore Afrodite.

Ogni incontro del festival, a prescindere dalle singole date o dagli specifici orari, sarà poi anticipato da un breve omaggio reso a personaggi-chiave nel panorama culturale: quest’anno le letture ripercorreranno la carriera di Italo Calvino, Franco Solinas e dei Fratelli Grimm, di cui verranno selezionate alcune fiabe scelte e riscritte da firme italiane e tedesche nell’ambito del progetto “Grimmland” promosso dal Goethe-Institut.

A carattere trasversale è anche la sezione dedicata ai ragazzi, dal tema “Con il trucco e senza inganno”, formula allusiva al patto letterario tra autore e lettore; l’obiettivo è quello di dimostrare come il tema della finzione letteraria sia una forma di fascinazione in grado di stupire grandi e piccoli.

Tantissimi appuntamenti e molteplici spunti dunque, in un paese della Sardegna centrale che si trasforma, per quattro giorni, in un“isola delle storie” interessante ed originale.

Caterina M

© 2013 imieilibri.it


Potete consultare il programma completo degli eventi sul sito della manifestazione.

 


Evento organizzato da associazione culturale "L'isola delle storie" e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...