Presentazione di “33 giri di parole in ordine sparso”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > happening > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 22 giugno 2013 presso le Cantine Risveglio (Brindisi), alle 19:00.
L'evento...

“33 giri di parole in ordine sparso”

«Chissà quali parole avrebbe usato se avesse voluto farne una canzone...»

Sono queste le parole che Nando dalla Chiesa ha utilizzato nella prefazione al libro “33 giri di parole in ordine sparso”, di Pino Romanelli, musicista raffinato che ha trascorso una vita ad avvolgere nelle note le parole, per dar loro il senso che suggeriva la sua anima di poeta.

E, prosegue: «Si accavallano nel libro ricordi sinceri, perfino sfrontati, e pubbliche confessioni, in un intreccio stupefacente di delicatezza e di ardimento. E fanno capire di più, molto di più, della vita avventurosa e generosa di un intellettuale della musica che non si è negato alle più giuste cause della storia civile nazionale».

Pino Romanelli, le cui canzoni  sono state interpretate dai maggiori artisti della scena musicale italiana -quali Ornella Vanoni,  Fiorella Mannoia, Noemi e i Musica Nuda, per citarne alcuni-  ed internazionali -come Youssou N'Dour, Paola Morelenbaum e Alejandra Guzmán- ha scelto Brindisi, la sua città,  per presentare il suo nuovo libro: “33 giri di parole in ordine sparso” (pubblicato dall'editore Coppola).

L'appuntamento, anteprima nazionale che dà il via al “33Tour in book” che prevede trentatré tappe in alcune delle più importanti località italiane, è programmato per sabato 22 giugno (alle 19.00), presso le Cantine Risveglio.

La presentazione sarà coordinata dalla giornalista del Corriere del Mezzogiorno Francesca Mandese, mentre la lettura di alcuni brani del libro è affidata alla suadente voce dell'attrice teatrale e conduttrice radiofonica Alessandra Mandese.

Come la puntina di un giradischi, il libro solca 33 storie intrecciate tra presente, passato e futuro: troviamo, quindi, stralci di canzoni, lettere, schizzi inseriti volutamente nel testo, un fax di Fiorella Mannoia, articoli di giornale, foto d’autore, sms, autoscatti, messaggi di social network e altro ancora.
Un puzzle di storie che partendo dal disordine si è evoluto fino a diventare un romanzo
.

Come una vita trascorsa -ricorda l’autore- “un po’ in sosta e un po’ contromano”; spesa a cimentarsi con le parole in un mondo che se ne è andato appiattendo i significati.



Bungaro - Romanelli, “Guardastelle”

 


Evento organizzato da Parco Multimedia e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...