“Libriamo” 2013. Festival Letterario di Vicenza

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > happening > incontri letterari > manifestazioni a tema > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 14 giugno 2013 al 16 giugno 2013 presso i Chiostri di Santa Corona e altre località di Vicenza (Vicenza), alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

“Libriamo” 2013
Festival Letterario di Vicenza

“Pensi che l’universo sia preda delle emozioni? Vai nel deserto, di notte e osserva le stelle. Questa pratica dovrebbe darti una risposta” (Lao Tzu)

La citazione di Lao Tzu, una delle maggiori personalità della filosofia cinese, apre l’edizione 2013 di “Libriamo”, il Festival Letterario di Vicenza: dal 14 al 16 giugno infatti, al ritmo di un cadenzato programma di eventi, si terranno degli approfondimenti sulla letteratura delle emozioni (una delle tendenze più in voga della cultura e società occidentale) e sugli stimoli della modernità.

La rassegna letteraria, oramai all’ottavo anno consecutivo, si articolerà in tre serate, due mattine e due pomeriggi, nei meravigliosi spazi dei Chiostri di Santa Corona.

Agli incontri con gli autori si affiancheranno anche attività di altro genere, come una passeggiata nel centro storico della città (a cura di Giancarlo Marinelli, prevista per domenica 16 giugno, alle ore 16.30) e la tavola rotonda “Tradurre le emozioni” (sabato 15, dalle 10.00 alle 12.00, presso l’ODEO del Teatro Olimpico); ancora, saranno presenti anche dei laboratori di lettura destinati ai più piccoli, nonché due prelibate degustazioni culinarie.

 
(fonte: scienze.fanpage.it)

Il tema scelto prende avvio dalle linee editoriali più recenti, concentrate sull’universo dei sentimenti, oramai onnipresente nei romanzi come in altri generi, saggistica e manualistica in primis.

La narrativa, in particolare, ha approfondito questo filone, privilegiando sentimento e passione; almeno sui banchi delle librerie infatti, o nelle classifiche dei più venduti, sono davvero pochi i romanzi filosofici, quelli di politica impegnata, o i thriller dove il lettore deve rimaner concentrato sino all’ultima pagina e tentare di sbrogliare enigmi e rompicapi.

(Renoir, “Donna che legge”)
Colpa del frenetico ritmo di vita moderno, dove un libro viene centellinato tra una fermata metro e l’altra?
O semplice tendenza di mercato?

Certo è che il Festival di Vicenza si propone, grazie all’interlocuzione con diversi ospiti di grande prestigio, di dipanare la matassa circa l’avvento preponderante di questo genere di narrativa, verificando lo status quo e presentando i diversi aspetti di questa branca letteraria.


Tra gli incontri, si segnala la presenza, venerdì 14 giugno (alle 21.00), di Lella Costa; la brillante scrittrice presenterà il suo ultimo lavoro, “Come una specie di sorriso” (Piemme 2012; disponibile su laFeltrinelli.it e IBS), dove si sofferma sull’importanza dell’ironia come strumento per cambiare prospettiva e imparare ad affrontare la vita e la realtà.

Sabato 15 (alle 11.00), saranno le emozioni del cibo a diventar protagoniste, grazie a Marco Bianchi e al suo “I magnifici 20. Un anno in cucina” (Ponte alle Grazie 2012; disponibile su laFeltrinelli.it e IBS): l’amore per la buona cucina guiderà i lettori alla scoperta di un’arte -quella culinaria- capace di rinvigorire mente e cuore.

Sempre sabato 15 (ma alle 19.00), sarà invece Ennio Peres ad interrogarsi sulla razionalità come eventuale opposto alla passione, al sentimento puro; l’enigmista milanese (ma romano d’adozione) si addentrerà in un modo di quiz ed enigmi logici, alcuni dei quali estratti dal suo “è l’enigmistica, bellezza!” (Ponte alle Grazie, 2012; disponibile su laFeltrinelli.it e IBS).

Domenica 16 (alle 11.00), Antonella Boralevi, notissima autrice di romanzi, racconterà la sua visione del “disordine in amore” grazie alla sua ultima fatica, “I baci di una notte” (Rizzoli 2012; disponibile su laFeltrinelli.it e IBS), un romanzo su un fulmineo amore, dove la passione è intrecciata al futuro e alla speranza di un riscatto.

Nella stessa giornata, ma alle 19.00, Andrea Kerbaker, autore de “Lo scaffale infinito” (Ponte alle Grazie 2013; disponibile su laFeltrinelli.it e IBS) affronterà l’amore per i libri, trasformato spesso in un culto, attraversando circa sei secoli di storia: tra collezionisti, bibliofili, volumi e biblioteche di tutto il mondo condurrà il pubblico in un viaggio all’insegna del volume come “amante”, in grado di dar senso e sollievo alle giornate.

Questi incontri contribuiranno dunque a delineare i retroscena della relazione tra libri e sentimenti, tanto naturale in quanto “i libri sono specchi: riflettono ciò che noi abbiamo dentro” (Carlos Ruiz Zafòn).

Caterina M

© 2013 imieilibri.it


Per il programma dettagliato degli eventi consultate il sito della manifestazione.

 


Evento organizzato da associazione culturale Zoing! e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...