“A Tutto Volume”. Festa dei Libri a Ragusa

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > happening > incontro con autori > manifestazioni a tema > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 14 giugno 2013 al 16 giugno 2013 presso località varie di Ragusa Superiore e Ibla (Ragusa), alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

“A Tutto Volume”
Libri in Festa a Ragusa

Portare le voci della letteratura contemporanea e i maggiori esponenti del mondo della cultura nostrana nella splendida cornice barocca di Ragusa: sembra essere questa la missione di “A Tutto Volume” che, quest'anno, dal 14 al 16 giugno farà del capoluogo siciliano, patrimonio dell'UNESCO, luogo di incontro per scrittori, lettori e appassionati.

All'incrocio tra valorizzazione delle risorse ambientali e paesagistiche, riscoperta delle piazze e dei luoghi che hanno fatto la storia artistica e culturale della città, con un occhio anche alle sue particolarità enogastronomiche, si muoverà il ricco programma di incontri con autori e presentazioni editoriali della kermesse giunta ormai alla quarta edizione.

Dopo l'apertura ufficiale, venerdì 14, il primo incontro d'autore sarà con Giancarlo De Cataldo (alle 18.30 in Piazza San Giovanni). Nell'incontro, dal titolo “Io sono il narratore”, il magistrato, drammaturgo e autore tra gli altri di “Romanzo Criminale” (edito da Einaudi; disponibile su laFeltrinelli.it e IBS) -da cui è stato tratto l'omonimo film di Michele Placido- rivelerà ai suoi lettori le urgenze che lo motivano a scrivere, tema su cui nella kermesse ragusana torneranno a parlare alcuni dei nomi della narrativa italiana, nella presentazione delle loro ultime opere.

Da Romana Petri -appena nominata nella cinquina finale del Premio Strega- che (venerdì 14 alle 21.30 al Palazzo Garofali) presenterà il suo “Figli dello stesso padre” (edito da Longanesi; disponibile su laFeltrinelli.it e IBS), romanzo che narra la storia dell'incontro tra Germano ed Emilio, fratelli di padre, così diversi eppure dalle storie così complementari- a Paola Mastrocola (sabato 15, alle 20.00 al Ponte dei Cappuccini), che dopo il successo di libri dedicati ai più piccoli arriva in libreria con “Non so niente di te” (edito da Einaudi; disponibile su laFeltrinelli.itIBS), un romanzo che, tra dottorati a Oxford e il ritorno all'ideale di una vita pastorale, indaga sulle difficoltà dell'essere genitori.

E, ancora: Giulia Ottaviano, presente (sabato 15, alle 21.30 in Via Roma) con “L'amore quando tutto crolla” (edito da Rizzoli; disponibile su laFeltrinelli.itIBS), romanzo quotidiano, specchio di un'Italia che, complice la crisi economica e valoriale in atto, va alla deriva e che può trovare salvezza solo nella forza dell'amore; Andrea Molesini (sabato 15 , alle 18.30 al Palazzo Garofalo), già Premio Campiello per “Non tutti i bastardi sono di Vienna” (edito da Sellerio; disponibile su laFeltrinelli.itIBS) e da maggio in libreria con “La primavera del lupo” (Sellerio; disponibile su laFeltrinelli.itIBS), storia della seconda guerra modiale vista dagli occhi di un bambino Pietro, con la sua amicizia negata verso l'amico ebreo; e Paolo Di Stefano che con “Giallo d'Avola” (edito da Sellerio; disponibile su laFeltrinelli.itIBS) -presentato venerdì 14, alle 23.00 presso la Taberna dei Cinquesensi- mette in scena un giallo familiare che è anche lo specchio di un'Italia, quella degli anni del boom economico, che non ha mai perso venature cruente e discriminanti. Fino alla grande chiusura, domenica 16 (alle 20.00, in Piazza Chiaromonte) con Donato Carrisi e il suo, già best seller, “L'ipotesi del Male” (già presentato in relazione al suo mini-tour italiano)

Spazio anche alla storia, alle pagine, spesso scure e misteriose, del passato recente della nostra repubblica e ai grandi fatti di attualità. Del sequestro Moro, di linea morbida e intransigenza, dei commenti, delle posizioni e dei rapporti di forza che dominavano, in quei concitati giorni del '78, nella stanza dei bottoni si parlerà, infatti, venerdì 14 (alle 20.00 nel Giardino della Cattedrale) con David Sassoli e Francesco Saverio Garofani, autori di “Il potere fragile. I consigli dei ministri durante il sequestro Moro” (edito da Fandango; disponibile su laFeltrinelli.itIBS).

Contemporaneamente (nel Cortile del Vescovado), il giornalista di L'Espresso Lirio Abbate ricorderà il ruolo che le donne hanno avuto nella 'ndrangheta e, ancor di più, nei processi a carico dei suoi boss con “Fimmini Ribelli. Come le donne salveranno il paese dalla 'ndrangheta” (leggi il post di presentazione del libro).

Allo stesso orario, ma nella Sala del Sapere di Palazzo Garofalo, con Gianni Dragoni, e il suo “Banchieri&Compari” (edito da Chiarelettere; disponibile su laFeltrinelli.itIBS), si discuterà di attualità, crisi economica e del peso che le lobby bancarie hanno avuto nella sua fenomenologia.

Ancora di crisi e di impopolari politiche di austerity a cui essa ha recentemente condannato gli stati europei si parlerà, poi, sabato 15 (alle 20.00 in Piazza Poste) con Lorenzo Bini Smaghi, membro del comitato esecutivo della Banca Centrale Europea e autore di “Morire di austerità. Democrazie con le spalle al muro” (edito da Il Mulino; disponibile su laFeltrinelli.itIBS).

Di un'altro incontro (sempre sabato 15, alle 18.30 al Palazzo Garofalo) sarà “protagonista” Giorgio Napolitano: la parabola politica a tratti controversa del presidente della Repubblica sarà infatti oggetto si discussione a partire da “L’ultimo comunista. La presa del potere di Giorgio Napolitano” di Pasquale Chessa (edito da Chiaralettere; disponibile su laFeltrinelli.itIBS).

Si chiuderanno con un'incursione nelle pagine scure dei misteri e delle troppe stragi irrisolte nostrane gli incontri dedicati alla storia e alla attualità di “A tutto Volume”, con la presentazione (domenica 16, alle 21.30 in Piazza Duomo) di “La Repubblica delle stragi impunite” (edito da Newton Compton; disponibile su laFeltrinelli.itIBS) di Ferdinando Imposimato.

Due appuntamenti vedranno protagonisti media “vecchi”, come cinema e televisione, ma che hanno ancora un ruolo fondamentale nel sistema culturale e produttivo italiano: venerdì 14 (alle 21.30, al Ponte dei Cappuccini), Carlo Freccero presenterà il suo “Televisione” (edito da Boringhieri; disponibile su laFeltrinelli.itIBS), viaggio alla scoperta delle debolezze del sistema televisivo italiano, del suo attuale stato di salute e delle sfide che ha da affrontare (di cui l'autore ha recentemente discusso con altri esperti di media in un incontro a Milano).

Il giornalista e critico cinematografico Paolo Mereghetti, firma dello storico “Dizionario dei Film”, sarà protagonista, invece, di un incontro (domenica 16, alle 18.30 a Santa Teresa) che fa di cinema, grandi registi e fotografie i protagonisti: occasione è l'arrivo il libreria di “Movie: box. Il grande cinema e la fotografia” (edito da Contrasto DUE; disponibile su laFeltrinelli.itIBS), antologia degli scatti più famosi dei grandi del cinema.

Sulle trame del binomio cucina e scrittura si muoveranno, inoltre, appuntamenti come quello di sabato 15 (alle 23.00 in Via Mariannina Coffa) con il sommelier e critico eno-gastronomico Leonardo Romanelli, autore di “La birra in tavola e in cucina” (Mondadori-Electa; disponibile su laFeltrinelli.itIBS), originali ricette che fanno del prodotto del luppolo l'elemento chiave e la presentazione (domenica 16, alle 18.30 presso la Locandina) di “Il giusto e il gusto. L’arte della cucina pop” (edito da Feltrinelli; disponibile su laFeltrinelli.itIBS) di Davide Oldani, tra i più amati chef italiani che ha fatto del buonsenso la chiave di successo dei suo piatti.

Spazio ai più piccoli, infine, con un laboratorio (sabato 15, dalle 18.30 alla Galleria Clou) condotto da Margherita Loy, giornalista e scrittrice di libri d'arte per bambini, sulle tracce di “Magritte. Questo non è un libro” (edito da Gallucci; disponibile su laFeltrinelli.itIBS), biografia quotidiana di uno dei più famosi pittori surrealisti.

Il programma completo della manifestazione e dei tanti eventi collaterali che, dal 14 al 16 giugno, riempiranno le piazze, le librerie di Ragusa sono disponibili sul sito della manifestazione.

ViDa

© 2013 imieilibri.it

 


Evento organizzato da Fondazione degli Archi e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...