“L’ipotesi del male”. Donato Carrisi in tour

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto dal 15 maggio 2013 al 31 luglio 2013 in tutta Italia, alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

“L'ipotesi del male”
Amanti del “brivido” siete pronti a fare un passo nel buio…?

«Non sono persone  (…) Sono solo il nostro oggetto di lavoro. E se non la pensi così, durerai poco qua dentro. Io ci sto da vent’anni. (…)»

Dopo poco più di un mese dall'uscita in libreria è già un cult per gli amanti del genere il nuovo libro di Donato Carrisi: “L'ipotesi del male” (edito da Longanesi; disponibile online su laFeltrinelli.it e IBS.it).

Dopo le recenti “apparizioni” presso il Festival dei Comportamenti Umani, e nell'ambito del Festival “Leggendo Metropolitano”, di Cagliari, e altre numerose tappe, l'autore pugliese prosegue il lungo tour ai quattro angoli della penisola, per incontrare i suoi numerosi fans e lettori, con gli appuntamenti previsti a: Catanzaro (venerdì 14 giugno, presso la Libreria Ubik di Catanzaro Lido; alle 18.30), Ragusa (nell'ambito del Festival “A Tutto Volume”; domenica 16 giugno alle 20.00, in Piazza Chiaromonte), Cosenza (lunedì 17, presso la Libreria Ubik; alle 18.00) e nella natia Martina Franca (Taranto), martedì 18 giugno (presso il Chiostro di San Domenico; alle 20.30). Carrisi sarà a Milano per un aperitivo con l'autore, nell'ambito de “La Milanesiana”, lunedì 24 giugno (alle 12.00, presso la Biblioteca di Parco Sempione). Ancora a giugno, venerdì 28, sarà a Viterbo, nell'ambito del Festival “Caffeina” (al Parco del Paradosso, alle 21.30), per proseguire con ulteriori appuntamenti, già programmati, fino alla fine di luglio, tra cui segnaliamo l'appuntamento di giovedì 4 luglio a Brindisi (alle 19.30, presso il Feltrinelli Point).

Il Libro
Il richiamo al precedente passaggio di Carrisi al festival letterario di Lodi, non è casuale: in quanto il tema trait-d'union della kermesse era “il lato nascosto della quotidianità”.
Ed è proprio un altro topos della psiche umana -il desiderio di sparire lasciandosi tutto alle spalle- il tema protagonista del nuovo libro del criminologo pugliese. Infatti, dalla vicenda umana del protagonista del suo “L'ipotesi del male”, e dalla sua familiarità con le scienze comportamentali e criminologiche, Carrisi, ci porta dritti nel cuore di uno dei più frequenti desideri umani.


«C’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella nostra vita: il desiderio di scomparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle.
Ma c’è qualcuno per cui questa non è una sensazione passeggera. C’è qualcuno che diventa prigioniero di questa sensazione, che diventa poi un’ossessione, e che ne viene divorato, inghiottito.
Queste persone spariscono davvero. Spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno.
E quasi tutti presto se ne dimenticano.
Ma se d’improvviso queste persone scomparse... tornassero? E non solo: se tornassero non per riprendere la propria vita, non per riallacciare contatti perduti, non per riannodare i fili di un’esistenza spezzata... Ma tornassero per uccidere? Mila Vasquez ha i segni del buio sulla propria pelle, le ferite che il buio le ha inferto hanno segnato per sempre la sua anima.
Forse per questo, è la migliore in quello che fa. E quello che fa è dare la caccia a quelli che tutti hanno dimenticato: gli scomparsi.
E quando gli scomparsi tornano dal buio per uccidere, Mila capisce che per fermare il male deve dargli una forma, deve attribuirgli un senso, deve formulare un’ipotesi convincente, solida, razionale... Un’ipotesi del male.
Ma sa anche che è solo quello: un’ipotesi. E che per verificarla non c’è che una soluzione: consegnarsi al buio.» (recensione Longanesi)


L'Autore
Donato Carrisi è nato nel 1973, a Martina Franca (Taranto). Si è laureato in Giurisprudenza con una tesi su Luigi Chiatti, il “Mostro di Foligno”, per poi seguire i corsi di specializzazione in criminologia e scienza del comportamento. Nel 1999 ha iniziato l’attività di sceneggiatore per cinema e televisione. Fra le altre, ha scritto la sceneggiatura di “Nassirya - Prima della fine” per Canale 5 ed è autore di soggetto e sceneggiatura della miniserie thriller “Era mio fratello” per Raiuno. Vive a Roma.

 


Evento organizzato da Longanesi

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...