“Il Maggio dei Libri” – Edizione 2013

L'evento...

“Il Maggio dei Libri”
Edizione 2013

“I libri sono l’umanità stampata” (Barbara Tuchman)

Per il terzo anno consecutivo si riconferma l’appuntamento primaverile di “Il Maggio dei Libri”, campagna nazionale promossa dal CEPELL - “Centro per il libro e la lettura” del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori, nonché con il patrocinio dell’UNESCO).

La manifestazione, promossa dal 2011 in sostituzione della precedente “Ottobre piovono libri”, con lo scopo di promuovere il valore sociale del libro -non solo per la crescita personale, ma anche per lo sviluppo culturale e civile- è partita il 23 aprile (in concomitanza con la Giornata Mondiale del Libro)  e -novità assoluta di quest’anno- coprirà tutto il mese, concludendosi il 31 maggio.

Come nelle passate edizioni, anche per la campagna 2013 sono stati selezionati tre claim per accompagnare l’iniziativa, uniti dal fil rouge del “Leggere fa crescere”.

Il primo, Parti con noi, è un invito al viaggio e alla scoperta; il secondo, Fuggi con noi, approfondirà il tema dell’evasione mentale e dell’abbattimento di barriere quotidiane e non; il terzo, Abbuffatevi, spinge alla riflessione sulle capacità di “godersi” la vita, anche attraverso la lettura di un buon libro.
Queste tre suggestioni, che intrecceranno il testo con intuizioni grafiche e “ideali”, costituiscono l’essenza stessa della campagna.

Ogni singolo aspetto adombra inoltre le illimitate potenzialità insite nella lettura: ciascun brano infatti, prosa o poesia non importa, permette di viaggiare con la fantasia e l’immaginazione, di mettersi in moto e affrontare nuove sfide, di evadere dagli angusti limiti del quotidiano per migliorarsi ed accrescere la propria autostima.

L’edizione 2013 dunque, pur rinnovata nei contenuti, non rinuncia alle sua caratteristica principale: portare i libri al di fuori del loro contesto abituale, invadendo luoghi “altri” come parchi, uffici postali, ospedali e perfino treni.

Le pagine divengono in tal modo strumenti preziosi anche uscendo da scuole o biblioteche, per catturare un numero di lettori sempre maggiore e verticale.
Dagli appassionati ai neofiti, dagli amanti di un genere specifico ai divoratori onnivori, “Il Maggio dei Libri” si propone di coinvolgere tutti in una festa della cultura trasversale e poco snob.


(fonte: kiakkio.blogspot.com)

Un’attenzione particolare è perciò rivolta a settori cruciali per il “rilancio culturale, sociale e generazionale” del nostro Paese: Web, scuola e giovani sono difatti al centro di una manifestazione che mira allo scambio e alla condivisione, entrambi elementi fondamentali per stimolare la lettura e potenziare la conoscenza.

Il consueto network di eventi in programma (incontri con gli autori, seminari, reading, laboratori, eventi a tema, conferenze), disseminato su tutto il territorio nazionale e alla conquista di spazi e location inedite, si presenta anche nell’edizione 2013 molto ricco e attento alle esigenze di tutte le fasce dei lettori. Le adesioni, inoltre, sono ancora aperte: inserendo la propria iniziativa, ognuno può contribuire ad aggiornare il fitto elenco in continua evoluzione.


(fonte: ferrucciogianola.com)

Tra le novità che andranno a modificare la “geografia dei luoghi” di quest’edizione è da segnalare la collaborazione con Poste Italiane e NTV Italo Treno: la prima partnership prevede l’organizzazione di un ciclo di reading (Lettere&Letture), l’organizzazione di mostre e la trasmissione di video all’interno di uffici postali e Poste Shop; la seconda, legata alla compagnia ferroviaria, prevede la distribuzioni di libri su treni ad alta velocità ed una campagna anche su mezzi di comunicazione come totem nelle stazioni, canali Web ecc.

Si rinnova poi l’appuntamento al Salone del Libro di Torino, dove sarà allestito l’importante appuntamento del 18 maggio (ore 18.00) all’Arena del Bookstock Village. In quest’occasione si presenterà infatti il catalogo della mostra “1861-2011. L’Italia dei libri”, dove 150 testi ritenuti parte necessaria ed integrante della nostra storia nazionale sono stati studiati e ricollocati nell’originario scenario che ne ha reso possibile la genesi.
Di particolare rilevanza sono i “15 Superlibri fondativi” e i 15 personaggi il cui pensiero ha contribuito a sostanziare la nostra matrice culturale.

Tra le iniziative promosse, ritorna anche l’assegnazione dei premi ai soggetti (biblioteche, associazioni culturali, strutture sanitarie o di reinserimento, librerie) ideatori dei migliori progetti per stimolare la fruizione della letteratura. Tra i parametri di giudizio, oltre all’originalità sarà valutata anche la capacità di “fare sistema”, ossia la creazione di una solida rete dove i libri possano circolare liberamente. 


(fonte: parcozoopuntaverde.it)

Diversi concorsi riguarderanno invece i più giovani; agli studenti sono infatti dedicati “Amo chi legge…e gli regalo un libro”, “Cartoline da un libro”, “Leggere…mi piace” e “La valigia dei libri”.

Risvegliare la voglia e la curiosità di leggere è dunque il motto de “Il Maggio dei Libri”, per abbandonarsi -come scriveva Paul Valéry- all'“adorabile corso” della vita: “leggere, vivere dove conducono le parole…”, senza distinzioni di genere, età o status sociale.

Caterina M

© 2013 imieilibri.it


Il calendario aggiornato degli eventi collegati a “il Maggio dei Libri” è consultabile qui!

Torna all'inizio

 


Evento organizzato da Centro per la Lettura - Cepell e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...