“Libri fatti a mano”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > concorsi e premi letterari > happening > manifestazioni a tema > mostre tematiche > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 17 aprile 2013 al 21 aprile 2013 presso il Palazzo Pretorio di Pieve Santo Stefano (Arezzo) (tutta la giornata).
L'evento...

“Libri fatti a mano”


(fonte: librifattiamano.it)

“Anche i piccoli libri hanno il loro destino” (Terenziano Mauro)

Dal 17 al 21 aprile si svolgerà, all’interno dei locali del Palazzo Pretorio di Pieve Santo Stefano (Arezzo), la nuova edizione della mostra e del concorso “Librifattiamano”, iniziativa volta alla promozione del documento stampato come valore insostituibile e prezioso, da considerare come un’azione culturale ed al contempo educativa.

Lo scopo primario è difatti quello di appassionare i ragazzi, coinvolgendoli in maniera diretta affinché diventino artefici di un vero manoscritto e si appassionino così alla lettura. La partecipazione attiva come chiave di volta per riscoprire il patrimonio letterario dunque, attraverso la valorizzazione dei progetti sulla costruzione fattiva del libro da realizzare nelle scuole.


(fonte: librifattiamano.it)

Il concorso diviene, invece, un’occasione di stimolo e confronto per gli scrittori/illustratori/artisti adulti desiderosi di confezionare libri per bambini e ragazzi.

Le opere prodotte dagli studenti saranno perciò esposte nella mostra “Libri fatti a mano” (organizzata dal gruppo culturale “Libcomelibrarsi” e dall’associazione “Antiche Prigioni”, in collaborazione con il Comune di Pieve Santo Stefano) così da essere visitabili e valorizzate; nelle edizioni passate sono state ammirate più di cento creazioni che hanno riscosso molto successo nel pubblico.

La diversità delle tematiche affrontate e l’utilizzo di tecniche diverse è stato infatti molto apprezzato; inoltre, le scolaresche in visita hanno potuto sfruttare una utilissima visita guidata gratuita, calibrata sull’età dei visitatori e dunque molto varia nella scelta del percorso laboratoriale più adatto a scoprire i molteplici libri-oggetto esposti.


(fonte: giustiscuola.it)

Il successo dell’iniziativa è stato tale da indurre le autorità comunali a dare un seguito più permanente alla manifestazione, tanto da progettare un museo-laboratorio con un duplice obbiettivo: da un lato, conservare i libri fatti a mano più pregevoli, dall’altro divenire un vero e proprio centro culturale, dove poter discutere e proporre un concetto di cultura meno astratto e più attivo e concreto.

Il concorso invece, come detto riservato agli adulti, ha offerto una grande libertà d’iniziativa nella scelta dei temi e delle tecniche: gli artisti, gli scrittori e gli illustratori che si sono cimentati nella realizzazione di un libro per ragazzi avranno la possibilità di vincere tre premi, di cui però solo uno sarà assegnato dal comitato organizzatore. I rimanenti due saranno infatti decisi da due giurie di “piccoli critici”: una costituita da bambini della IV e V elementare, l’altra da studenti di Scuola Media.

Il motivo di questa originale scelta è molto logico: essendo proprio i bambini i fruitori del testo, è parso giusto farli partecipare come soggetti attivi, divenendo in tal modo anche più consapevoli dei messaggi veicolati ed in grado di formulare giudizi sulle opere esposte.

Ne beneficeranno però anche gli autori: conoscendo maggiormente i gusti del loro pubblico, otterranno preziosi consigli.

L’edizione di quest’anno presenta inoltre l’allestimento di una mostra itinerante dal titolo “Muro come un pesce”, dove saranno esposte le opere di circa quaranta illustratori sia italiani che stranieri, affermati e non.

“Librifattiamano” si riconferma dunque come uno dei più vivaci appuntamenti per capire ed apprezzare la tridimensionalità del libro e il suo essere “oggetto d’arte”.

Nell’era degli e-book e della smaterializzazione di qualsiasi forma, riflettere sulla consistenza delle pagine -e trasmetterla alle nuove generazioni- è quanto mai necessario.

Caterina M

© 2013 imieilibri.it

 


Evento organizzato da “LibcomeLibrarsi” e Associazione “Antiche Prigioni”, in collaborazione con il Comune di Pieve Santo Stefano e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...