Le Verità inattese di Giuseppe Marletta

Il commento...
Un romanzo con sfondo poliziesco, ambientato dall’inizio degli anni ’60 fino alla metà degli anni ‘70, tra Sicilia e Svizzera. Ieri come oggi, i personaggi incarnano le varie sfaccettature dell'essere umano, in un contesto storico, ecomonico e geografico, accuratamente ricostruito ad eterna memoria, che ne detta il destino dei protagonisiti.
Alla sua seconda esperienza di autore di narrativa, Giuseppe Marletta si conferma abile scrittore della letteratura italiana del Terzo Millennio, con pagine di vita autentica, che in parte configurano il romanzo nel genere del Giallo, in riferimento alle indagini dalle quali emergeranno verità inattese come arcobaleni dopo la tempesta.
L'abilità di Marletta nel trasferire nero su bianco il vissuto interiore dei personaggi, i riferimenti storici, le descrizioni delle ambientazioni, fanno si che il lettore viva egli stesso la storia come una comparsa su un set cinematografico che assiste al suo sviluppo con i propri occhi, attraverso immagini che diventano reali. Lo stile raffinato dell'autore, che definirei "scrittore di qualità", accompagna il lettore lungo le oltre 480 pagine che si leggono con piacere e dove nulla è anticipato o scontato fino all'epilogo. Consigliato per il piacere della buona lettura, nell'attesa, chissà forse un giorno, di vedere i protagonisti sul grande schermo, adattandosi bene la storia anche per la sceneggiatura cinematografica.

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...