“Noi non restiamo a guardare” Medici Senza Frontiere nel Mondo

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > happening > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 28 febbraio 2013 presso l'Hotel Chiaia, via Chiaia 216 (Napoli), alle 18:30.
L'evento...

“Noi non restiamo a guardare”
Medici Senza Frontiere nel Mondo

Gli operatori umanitari di Medici Senza Frontiere si raccontano e riportano le loro esperienze sul campo nel libro Noi non restiamo a guardare, medici senza frontiere nel Mondo (edito da Fetrinelli; disponibile online), che verrà presentato giovedì 28 febbraio presso l’Hotel Chiaia di Napoli, (alle ore 18.30), nell’ambito della rassegna letteraria Poetè.

Durante l’intervento sarà possibile incontrare gli operatori di MSF, la coordinatrice delle pubblicazioni Marina Berdini e gli scrittori Andrej Longo  e Antonio Pascale.
Durante la serata, moderata da Claudio Finelli, alcuni brani del libro prenderanno vita grazie alla voce di Cinzia Mirabella.


(fonte: medicisenzafrontiere.it)

Noi non restiamo a guardare è una raccolta di lettere scritte da operatrici e operatori di MSF, che raccolgono le loro esperienze, le speranze, le paure e le emozioni, accompagnate da contributi di scrittori e giornalisti come Daria Bignardi, Silvia Di Natale, Andrej Longo, Antonio Pascale, Renata Pisu e Antonio Scurati

“Sono brani di lettere che i nostri operatori hanno scritto ad amici e parenti, in momenti spesso difficili. Un diario intimo, di donne e uomini che hanno deciso di mettere in pratica i propri ideali attraverso MSF, al di là della retorica che spesso aleggia intorno al lavoro delle organizzazioni non governative. Non si tratta né di eroi né di angeli in camice bianco, ma semplicemente di persone normali, di eccellenti professionisti che hanno deciso di schierarsi dalla parte delle vittime”
(Konstantinos Moschochoritis, Direttore generale di MSF Italia).

La prefazione del libro è stata affidata alla penna di Dacia Maraini, che esalta il coraggio, l’umanità e l’umiltà di questi uomini e donne che dedicano la loro vita agli altri: “Le loro lettere sincere, che a volte mostrano, è vero, la stanchezza, il senso di impotenza di fronte ai compiti immani e alle difficoltà che si moltiplicano, non si rivelano però affatto arrese, né scoraggiate né ciniche. Al contrario, sono piene di vita e di pensiero. (…) Comprendere è difficile, ma quasi sempre questi coraggiosi italiani (i migliori di noi, i più generosi e intrepidi), finiscono per comprendere, e nel modo più generoso e sincero, quando le loro mani nude e impaurite si fermano su un corpo piagato, sperando con tutte le proprie forze di guarirlo. In quella speranza sta il segreto di una meravigliosa scommessa”.

Gli operatori di Medici Senza Frontiere sono operai umanitari, chirurghi, anestesisti, pediatri, infettivologi, infermieri, architetti, ingegneri, logisti, amministratori, psicologi, ostetriche, farmacisti, coordinatori di progetto, logisti e operatori amministrativo-finanziari; persone che dedicano il loro operato alla vita degli altri.

MDF opera dove milioni di persone lottano per sopravvivere a catastrofi naturali, malattie, epidemie e conflitti, paesi come Afghanistan, Somalia, Repubblica Democratica del Congo, Haiti, India, Guatemala e Bangladesh.

Parte del ricavato della vendita del libro Noi non restiamo a guardare andrà a sostegno dei progetti di Medici Senza Frontiere.

laMau

© 2013 imieilibri.it

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...