Presentazione di “Un uso qualunque di te” a Siena

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > incontro con autori > presentazioni
Questo evento si è tenuto il 16 febbraio 2013 presso la Libreria Ubik, Piazza A. Gramsci 13 (Siena), alle 17:30.
L'evento...

Sara Rattaro presenta
“Un uso qualunque di te”

Mi sono chiesta se le nostre vecchie ferite debbano insegnarci qualcosa, qualcosa che abbiamo superato, una lezione su quello che dobbiamo evitare in futuro”

«Sono in ospedale. Ti prego raggiungimi»: inizia così “Un uso qualunque di te” (acquistalo su laFeltrinelli.it -15%), il secondo romanzo (edito da Giunti) di Sara Rattaro che, sabato 16 febbraio (alle ore 17.30), incontrerà i lettori presso la Libreria Ubik di Siena.

Parole che mai nessuno vorrebbe sentire pronunciare dalla persona che ama.
Parole che pesano come un macigno quando a ripeterle è la voce meccanica e disumana della segreteria del cellulare che hai spento mentre cercavi di prenderti una pausa dalla tua vita.

Dopo aver esordito nel 2009 con “Sulla sedia sbagliata”, l'autrice- che di professione fa la biologa ed l'informatrice farmaceutica ma che è, ormai, una delle scrittrici italiane di nuova generazione più lette- torna in libreria con la storia di Viola, moglie, madre, ma soprattutto donna inquieta e distratta, con troppi dubbi su una vita che lei stessa ha costruito ma che non sente sua. Accanto a lei Carlo, un marito innamorato e presente, pilastro stabile della famiglia e Luce, la figlia diciassettenne.

Sullo sfondo, la noia di un'esistenza borghese, il peso dell'abitudine e rapporti che invece che godere della forza della quotidianità, diventano scontati e insipidi agli occhi di lei, terribilmente attratta dall'ignoto e dal nuovo.

Ma, si sa, il destino è puntuale e non fa sconti a nessuno: proprio quella notte che Viola non passa nel suo letto, succede qualcosa di tragico ed inaspettato che la costringe a rimettere in gioco i suoi affetti, il suo stesso ruolo di madre e moglie.

La lunga odissea cittadina fatta di strade troppo vuote data l'ora, semafori troppo pigri a far scattare il verde e un ospedale da raggiungere, infatti, porta Viola e, insieme a lei, il lettore a riflettere sull'amore rincorso o fortunatamente trovato, su quello sprecato e sulle strade a volte tortuose e per niente facili che la vita ci costringere a prendere. Il tutto fino ad un finale tragico e commovente che ricorda l'estrema fragilità della nostra esistenza da uomini.

Del grande e un po' inaspettato successo editoriale -oltre trentamila sono le copie vendute e dei diritti sono già stati acquistati da Spagna, Germania, Bulgaria ed Olanda-, della sorpresa (come lei stessa ha dichiarato durante un'intervista) di ritrovare tra i lettori anche molti uomini che, come Carlo, si battono per mantenere in vita la propria famiglia o semplicemente sono vittime di amori accecanti, della fatica e della devozione che richiede mantenere relazioni salde e di molto altro ancora, Sara Rattaro discuterà nell'incontro di Sabato, pensato prima di tutto come un omaggio ai suoi più affezionati lettori.

ViDa

© 2013 imieilibri.it

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...