L’Italia che non dimentica: libri, incontri con gli autori e reading nel Giorno della Memoria

extra-letture... Postato da extra-letture... in Eventi > gruppi di letture/reading > incontri letterari > manifestazioni a tema > mostre tematiche
Questo evento si è tenuto dal 26 gennaio 2013 al 1 febbraio 2013 in tutta Italia (tutta la giornata).
L'evento...

L'Italia che non dimentica

libri, incontri con gli autori e reading nel Giorno della Memoria

“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario”
(Primo Levi, “Se questo è un uomo”)

Ricordare e fare della memoria un monito per le azioni future: sono questi i principi ispiranti di una giornata, quella simbolica del 27 gennaio - data in cui le truppe sovietiche aprirono i cancelli di Auschwitz liberando i pochi sopravvissuti - che serva, come recita il primo articolo della legge costitutiva, a

“ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

E, come ogni anno, tantissime sono le manifestazioni organizzate in tutta Italia in occasione della Giornata della Memoria, a partire da quelle patrocinate dal Comitato nazionale di Coordinamento per le Celebrazioni in ricordo della Shoah che, oltre ad una serie di mostre fotografiche e di documenti storici e convegni (il programma completo è disponibile qui), vedranno la presentazione, domenica 27 gennaio a Milano, presso il Memoriale Binario 21, del libro “Testimonianza-Memoria della Shoah a Yad Vashem”. Curata dall'Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, si tratta della traduzione italiana di un libro redatto, già nel 2005, dallo Yad Vashem, il centro globale di studi sull'olocausto, che ricostruisce le diverse fasi della soluzione finale, con una sezione dedicata ai racconti autobiografici dei sopravvissuti.

Ancora a Milano, ma sabato 26 gennaio, presso la Casa della Cultura, verrà presentato “The canvas of change” di Ilany Kogan: un libro in cui, l'analista della Società Psicoanalitica Israeliana e vincitrice del premio Hayman dell'Associazione internazionale di Psicoanalisi per gli studi sull'Olocausto, presenta i risultati del suo studio su dolore e creatività a partire dal caso dei disegni e delle poesie dei sopravvissuti ai campi di concentramento.

Lunedì 28 (alle ore 17.30), presso la Sala Napoleonica dell'Università degli Studi, invece, sarà la volta di Uri Orlev che, in occasione della presentazione di “Poesie scritte a tredici anni a Bergen-Belsen (1944)”, la raccolta di versi che raccontano le sue angosce da adolescente costretto alla vita in un lager, rifletterà sull'importanza dei libri e delle letture durante l'infanzia.

Del rapporto tra letteratura, giovani e storia, si parlerà lo stesso giorno anche ad Adria durante un incontro, dal titolo “La Shoah nella letteratura”, che vedrà protagonisti alcuni docenti delle scuole superiori del paese. Potete leggere un ulteriore itinerario letterario nel precedente approfondimento Shoah: “Atti di necessaria conoscenza sulla mancanza e sulla memoria”.

A Como, invece, sabato 26 gennaio (alle ore 19.00), presso la sede dell'Associazione ex-libris Atelier Santa Caterina, sarà Enrico Mottinelli a presentare il suo “La neve nell'armadio. Auschwitz e la «vergogna del mondo»”: una riflessione sul valore del ricordo che, lungi dal trasformarsi nella celebrazione di un rituale vuoto, deve riuscire ad essere il rapporto dialettico con la storia, che fa parte di noi anche se non l'abbiamo vissuta in prima persona.

Tra le tante mostre in programma, oltre alla bellissima mostra di illustrazioni  dedicata alla memoria di tante infanzie perdute “I Bambini della Shoah”, in corso fino a domenica 27 presso il Museo Archeologico Nazionale della Valle del Sarno. Da visitare anche “La Shoah, per non dimenticare”, che è in corso (fino al 31 gennaio) presso la Biblioteca Comunale di Levico Terme e che ha per protagonisti una ricca selezione di libri e audiovisivi sullo sterminio degli ebrei.
Nell'ambito delle manifestazioni organizzate dallo stesso comune va segnalata anche la sessione di reading “Letture su Anne Frank e la Shoah”,  dedicata ad una delle storie simbolo di questa vicenda, che si terrà martedì 29 gennaio (alle ore 09.00), presso la Sala del Consiglio Comunale e riservata agli alunni della quinta elementare. 

Un'altra mostra, quella organizzata nell'ambito del progetto A.R.S Art Resistance Shoah, vedrà protagoniste, domenica 27 gennaio, alla Correggio Art Home, le tavole originali del libro “Il Volo di Sara”, storia di una bambina deportata e delle sua amicizia con un pettirosso, scritta da Lorenza Farina e illustrata da Sonia M.L. Possentini.
A prendere in prestito le parole di “I bambini di Parma nel lager di Auschwitz”, scritto nel 2004 da Marco Minardi, saranno invece, gli studenti della città che, martedì 29, nell' Auditorium della Cocconi e alla presenza delle autorità cittadine, faranno rivivere i bambini vittime della macchina nazista dello sterminio, anche attraverso la lettura di alcune delle poesie dei bimbi di Terezin. 

Nelle maggiori biblioteche del paese, inoltre, a partire dal 26 e fino al 31 saranno disponibili una selezione di testi, anche stranieri, sul tema e di articoli di quotidiani e riviste che ricostruiscono il dibattito sulla Shoah nel primo dopoguerra. Nelle pieghe di una storia meno nota, quella della persecuzione da parte dei nazi-fascisti degli omosessuali, colpevoli di macchiare la purezza e la superiorità della razza, si muove invece il convegno che si terrà martedì 29 gennaio (alle 18) presso l'Oratorio novo civica e che vedrà come protagonisti Luca de Santis e Sara Colaone autori de “In Italia sono tutti maschi”, una graphic novel sul confino degli omosessuali durante il fascismo.

A Fidenza, invece, Francesca Bettelli, autrice di “La fabbrica dei fantasmi” e Roberto Gennazzaro, autore di “Tredici milioni. Prognosi riservata della comunità ebraica” saranno protagonisti, domenica 27 gennaio (alle ore 11.00), presso la Casa Cremonini, di un dialogo a due voci sul travaglio storico del popolo ebraico, dalla religione proibita alla patria rinnegata.

Il dolore, l'assenza e il silenzio di Dio su cui molti si interrogarono davanti alla tragedia dei lager e, ancora, il mistero del sacrificio e dell'immolazione nell'amore, su cui si fondò l'intera vita di Giuseppe Dossetti, grande uomo politico e sacerdote, militante dell'antifascismo che si ritrovò, quasi per scherzo del destino, a vivere i suoi ultimi anni a Monte Sole, uno dei luoghi degli eccidi nazisti, saranno protagonisti dell'incontro con Giambattista Zampieri che domenica 27 gennaio (alle ore 16.30) alla Sinagoga di Reggio Emilia presenterà il suo Giuseppe Dossetti. La storia, la croce, la shoah”.

Alla Biblioteca Comunale di Campagnola Emilia, domenica 27 (alle ore 17.00) a ricordare gli eroi normali che con la loro vita e il loro impegno professionale contribuirono a fermare i terribili -ismi del Novecento, penserà la presentazione del nuovo numero della rivista RS-Ricerche storiche (114) di Istoreco, contenente uno speciale-dal titolo Lezione di libertà, A Mario Carrara intitolato l’IPS di Guastalla"- che ripercorre la vita di Mario Carrara, uno dei soli dodici professori universitari che osarono sfidare Mussolini, non iscrivendosi né al PNF né ai Sindacati fascisti.

Ancora domenica 27 (alle ore 17.00) presso l'ex-sinagoga di Carpi, Daniele Finzi presenta “Parole Trasparenti”: una raccolta delle lettere che quasi ogni giorno si scambiavano i suoi genitori, costretti a emigrare in Palestina per sottrarsi all'entrata in vigore delle leggi razziali.
A Firenze, invece, lunedì 28 (alle 17.00), presso la sala Luca Giordano del Palazzo Medici Riccardi, la storia del giovane Alberto Ducci, deportato politico a Mauthausen, rivive nelle parole di “Era ancora un ragazzo”, il libro che Massimo Settimelli, ha scritto attingendo a molti documenti di archivio e di famiglia.

Ricco anche il programma per la Giornata della Memoria nella capitale.
Protagoniste le biblioteche che ospiteranno seminari, cineforum, giornate di formazione sul conflitto israeliano-palestinese e vetrine di libri, riviste, pellicole sul tema della Shoah.
Inoltre, venerdì 1 Febbraio (alle 10.15) presso la Casa del Parco, la scrittrice Lia Levi incontrerà i lettori di “La notte dell'oblio”, romanzo ambientato a Roma, durante e dopo l’occupazione nazista e che fa i conti con ferite recenti della storia italiana.
Il programma completo delle manifestazioni romane è disponibile qui, mentre per maggiori informazioni su alcuni degli altri numerosissimi convegni, celebrazioni, spettacoli teatrali e musicali che si terranno in tutta Italia basta visitare questa pagina.

Da segnalare anche la possibilità, offerta nella giornata di domenica 27, di scaricare online  in versione ebook “La Shoah nel pianto di un bambino” di Rinaldo Boggiani.

 

ViDa

© 2013 imieilibri.it



“Mad World”, dal film “The Pianist”

 


Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...