La Città del Libro 2012

L'evento...

La città del Libro 2012

Rassegna nazionale degli autori e degli editori del Mediterraneo

“Per capire un poeta, un artista, a meno che questo non sia soltanto un attore, ci vuole un altro poeta e ci vuole un altro artista”
(Carmelo Bene)

La Città del Libro spegne quest’anno 18 candeline, un traguardo importante per la manifestazione letteraria che si tiene ogni anno a Campi Salentina, nella Terra de “lu sule, lu mare e lu ientu”., che si propone sempre più come “culla” culturale del Mediterraneo.

Un compleanno ricco di novità e di eventi per questa rassegna, che si appresta a festeggiare questa diciottesima edizione, con una “maturità” raggiunta con grande impegno e passione nel corso degli anni. E con lo stesso rinnovato entusiasmo, non vede l’ora di essere festeggiata nel migliore dei modi, dal 21 al 25 novembre.

Con un programma a 360° regalerà un’immersione totale nell’arte grazie a una serie di spettacoli, mostre, laboratori creativi, concerti e incontri con le firme più prestigiose del nostro panorama letterario.

Un ricordo particolare sarà dedicato all’attore teatrale Carmelo Bene, illustre e compianto cittadino di Campi Salentina.

A dieci anni dalla scomparsa di questo poliedrico e straordinario artista, la manifestazione dedicherà una serie di eventi ed incontri volti a far scoprire il valore e la bellezza delle sue opere soprattutto a un pubblico di giovani.

Giovani che costituiscono il vero “focus” di questa edizione 2012 della Città del libro, che si trasformerà così nella Città dei Ragazzi e porrà la propria attenzione verso il mondo editoriale didattico, analizzando l’editoria universitaria, quella della scuola e della formazione ma anche verso i nuovi fenomeni del linguaggio e della comunicazione dell'universo giovanile, con un ampissimo programma dedicato alle scuole

Tutti percorsi che si ricongiungono al “cuore”della cultura e dell'identità popolare salentina e dall’amore per questa terra con la rassegna Folk Books che si terrà dal 23 al 25 Novembre presso le Officine Cantelmo a Lecce.

Il capoluogo salentino darà vita a una tre giorni dedicata alle produzioni culturali e al movimento della musica di tradizione in cui verranno presentati libri, cd e dvd, verranno proiettati video e realizzate originali performance in un mix di libri, musiche e danze … un ricco programma per riflettere se discutere sulle radici del Salento e sul suo difficile passato guardando al futuro.

logo realizzato da Cosimo BrunettiDando uno sguardo al programma generale dell'ampia kermesse salentina, si parte nella mattinata di mercoledì 21 (alle 9.45), con l'apertura ufficiale del “cantiere creativo” e della città dei ragazzi, con 18 anni di letture.

La giornata proseguirà con altri incontri con autori per ragazzi, e non.

Tra i tantissimmi in cartellone, segnaliamo quelli con: Simona Atzori, con Cosa ti manca per essere felice?” (Mondadori), Alberto Pellai, Il primo bacio. L’educazione sentimentale ai tempi di facebook (Kowalskj), Marco Buticchi (vincitore del Premio Emilio Salgari 2012), autore de “La voce del destino” (Longanesi) e il vincitore del PremioBancarella 2012 Marcello Simoni, con il suo nuovo La biblioteca perduta dell’alchimista.

Alle 17, nella Sala Auditorium Nostra Signora dei Turchi, il presidente della Fondazione Città del Libro, Maria Novella Guarino introdurrà l'incontro “1995 -2012 Città del libro tra tradizione e innovazione”, un’analisi sullo “ieri, oggi e domani” della manifestazione. Al dibattito interverranno anche le autorità locali.

Giovedì 22 si aprirà (alle 11) con la premiazione del Concorso letterario intitolato a Pierluigi Taurino.
Giunto alla sua XVII edizione il concorso vuole essere uno stimolo alla lettura ed alla scrittura critica per i giovani appassionati di narrativa e piccoli scrittori in erba.

La giornata della rassegna proseguirà con la proiezione nella Sala Auditorium Nostra Signora dei Turchi, del film documentario “Alda Merini , una donna sul palcoscenico”, un reading di poesie inedite della tormentata e talentuosa poetessa, emblematico simbolo di forza femminile.
Sull'amatissima Poetessa dei Navigli sono tanti i post pubblicati, tra cui vi ricordiamo lo speciale reportage “Dove volano... le Api”.

Sempre nella stessa sala, alle 17, incontro con l’autore di Mai più terroni (Edizioni Piemme) Pino Aprile mentre alle 19.30 Roberto Pazzi offrirà al pubblico una teatralizzazione del testo D’amore non esistono peccati (Barbera).

Si chiude (alle 21.00) con la prima delle tre grandi serate previste dalla kermesse: l’attore Alberto Patrucco offrirà al pubblico della Città del Libro lo spettacolo teatrale-musicale “Patrucco canta Brassens” dove delizierà i presenti reinterpretando dodici canzoni del famoso chansonnier francese.

 

Venerdì 23 (alle 10) Edgarda Ferri presenterà Klimt. Le donne, l’arte e gli amori (Trelunedizioni) opera nella quale l’autrice svela i segreti del genio artistico di Gustav Klimt e ci regala il fascino di una Vienna agli inizi del 900. Da seguire anche la presentazione del nuovo libro di Lorella Zanardo “Senza chiedere il permesso. Come cambiano la tv e l’Italia” (edito da Feltrinelli; sull'autrice potete leggere il post di presentazione de “Il corpo delle donne”) e Donatella Bisutti con “La poesia è un orecchio” (di recente ospite del ciclo di “Incontri con l’Autore” a Palazzo Sormani di Milano)

Nel pomeriggio (alle 17) una carismatica Paola Concia, nella sala Nostra Signora dei Turchi, presenterà il suo coraggioso romanzo autobiografico La vera storia dei miei capelli bianchi. Quarant’anni di vita e di diritti negati (Mondadori).

Mentre in serata (alle 21.00) l’attore Fabrizio Gifuni renderà omaggio a Carmelo Bene con una lettura di Quel pasticciaccio brutto di via Merulana di Carlo Emilio Gadda.
Ospite d’onore della serata Salomè Bene, figlia del grande maestro.

Sabato 24, alle 11, lo scrittore Carmine Abate presenterà “La collina del vento” (Mondadori) , opera vincitrice del Premio Campiello 2012.

Da segnalare l'evento del pomeriggio (alle 15) in cui verrà proiettato il film Il sole dentro di Paolo Bianchini, al quale seguirà un interessante incontro con il regista.

Nel tardo pomeriggio (alle 19), ancora Carmine Abate, insieme alla voce e alla chitarra di Cataldo Perri, omaggerà Carmelo Bene con uno scoppiettante ed originale spettacolo letterario-musicale.

Questa cinque giorni letteraria nella Terra della Taranta, troverà una ricca conclusione nella giornata di domenica 25, dove saranno presenti importanti ospiti.

A partire dalla mattina, quando alle 11 Alessandro Turco omaggerà il poeta dell'ottimismo Tonino Guerra con il suoIdeazione e cura”.

Si cambia sintonia nel pomeriggio, quando alle 15 Paola Maugeri, voce di Virgin Radio presenterà “Una vita ad impatto zero”: un simpatico ricettario ecologico per sopravvivere al caos delle metropoli.

Alle 19 sarà la volta del giornalista Giovanni Valentini che presenterà la sua ultima fatica Brutti, sporchi e cattivi. I meridionali sono italiani?” (Longanesi), provocatorio saggio politico sui problemi sociali ed economici che attanagliano il Mezzogiorno.

Finale strepitoso all’insegna della musica per la Città del Libro.
Alle 21, presso la sala Auditorium Nostra Signora dei Turchi, il discusso e controverso, ma talentuoso, cantautore Marco Castoldi, in arte Morgan, delizierà il pubblico con le note e le influenze elettroniche della sua musica.

Una voce fuori dal coro, un personaggio che divide le masse in un perpetuo “odi et amo” ma che lascerà il segno in quella che si appresta ad essere ricordata come l’edizione della maggior età della kermesse salentina.

Francesco P

© 2012 imieilibri.it


E' possibile consultare il programma completo di eventi ed incontri de “La Città del Libro” qui!

 


Evento organizzato da Fondazione Città del libro e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...