Pisa Book Festival

L'evento...
gli eventi di "Pisa Book Festival":

Pisa Book Festival

Fiera dell'Editoria Indipendente

Se vi diciamo “Olanda”, qual è la prima “immagine” che vi viene in mente?

Dei mulini a vento, magari circondati da un fiume di tulipani? O un bel quadro di Vincent van Gogh? O delle belle biondine gaudenti (foto) nel corso della Festa della Regina di Amsterdam?


Forse potreste scoprire una “nuova” Olanda, quella letteraria, andando a visitare la decima edizione del Pisa Book Festivalche apre le porte venerdì 23 novembre per regalare una tre giorni letteraria dalla zampata indie e dalla forte internazionalità.

Un traguardo importante quello di quest’anno per questa kermesse dell'editoria indipendente, che si appresta a compiere il decimo anno di vita e a festeggiarlo con un calendario ricco di eventi e tantissime novità.

Dopo i paesi ospiti delle passate edizioni, a partire dall’Ucraina fino al Portogallo e alla Francia, ospite d’onore dell’edizione numero 10 - come avrete capito - sarà l’Olanda.

La Terra dei Tulipani, protagonista assoluta, ci regalerà una full-immersion letteraria e culturale nelle sue bellezze evocative dal fascino incommensurabile.

Nei suoi personaggi e nei suoi usi e costumi caratterizzati da un forte dualismo tra antica tradizione e profonda innovazione. Un paese dall’ampio sguardo internazionale che aprirà le nostre menti verso nuovi orizzonti.

Presso il Palazzo dei Congressi di Pisa, in 5 mila metri quadri di libri di oltre 180 editori indipendenti presenti, fino alla sera di domenica 25 novembre si srotolerà un calendario di oltre 300 eventi, di cui saranno protagonisti celebri autori olandesi, come Rosita Steenbeek, Ernest Van de Kwast, Jan Brokken, Ilja Leonard Pfejffer, ma anche tanti autori italiani come Marco Malvaldi, Vanni Santoni, Paolo Cognetti, Marco Vichi, Leonardo Gori, e Maurizio De Giovanni.

Venerdi 23 novembre l’inaugurazione del festival sarà con il Buon compleanno Pisa Book Festival, alla presenza delle autorità istituzionali locali e del paese ospite (alle 10.00).

La stessa mattinata vedrà anche la presenza del Premio Oscar per la miglior colonna sonora 2008 (per il film Espiazione) Dario Marianelli (alle 10.30) e l'apertura del Caffè Letterario, curato dai giornalisti di Repubblica Laura Montanari  e FabioGalati  e della mostra de La Repubblica delle Idee 

Dopo il taglio del nastro dello stand dedicato al Paese Ospite d’Onore di questa decima edizione del festival, con Olandiamo (alle 11.00), il primo appuntamento con la letteratura olandese è fissato per le 11.30 nella Sala Fermi.

L’autore, Ernest Van derKwast, presenterà “Mama Tandoori” un’esilarante commedia sulla sua famiglia incentrata  in modo particolare sulla figura della madre Veena.

Nella seconda giornata del Festival, sabato 24, sono tanti gli ospiti attesi.

Nel pomeriggio (alle 16.00, Sala Pacinotti) arriverà l’astrofisica Margherita Hack che, insieme a Don Pierluigi Di Piazza, presenterà il libro scritto a quattro mani Io credo. Dialogo fra un’atea e un prete.

Un’occasione unica per interrogarsi sui valori fondamentali della vita: il senso della fede oggi, l’etica, il futuro dei giovani, le forme dell’amore, la via e la morte, l’impegno civile e la politica, le questioni ambientali e sociali, il lavoro e la giustizia.

Il secondo appuntamento con la cultura olandese (nella Sala Fermi, alle 18:00) avrà come protagonista Jan Brokken, giornalista e scrittore di viaggi, che ha pubblicato numerosi  romanzi paragonati dalla critica a quelli di Graham Greene e Bruce Chatwin, che  racconterà la vita del grande pianista russo Youri Egorov.

Domenica 25, giorno di conclusione del Festival, per la sezione Book Club (alle 15.00) il normalista e docente di fisica generale all’Università Federico II di Napoli Vittorio Silvestrini parlerà del libro Tessere del mio mosaico. Scienza e sogni di un fisico irrequieto con l’Assessore del Comune di Pisa e la professoressa di fisica della materia Marilù Chiofalo.

Alla stessa ora, nella Sala Fermi, a chiudere il ciclo di incontri con l’Olanda ci sarà Ilja Pfeijffer, uno dei massimi poeti contemporanei olandesi, a discutere sul tema Olanda e Italia allo specchio.
Autore di numerosi saggi e racconti Pfeijffer si è trasferito in Italia nel 2008 e vive a Genova.

All'incontro parteciperanno Rosita Steenbeek, attrice e scrittrice olandese che vive a Roma e che ha tradotto i libri di Susanna Tamaro e Alberto Moravia e lo scrittore di viaggi Marino Magliani.

Come da tradizione del PBF, ricchissima sarà anche la sezione del Pisa Book Junior.

Da segnalare anche le altre mostre collegate, presenti in città nello stesso weekeend, come la retrospettiva tematica su Wasily Kandinsky (a cui in precedenza abbiamo dedicato l’approfondimento “Lo spirituale nell’arte. Tra ieri e oggi”).

E tanti tanti altri Incontri d'Autore (di cui potrete trovare i dettagli consultando il programma ufficiale del festival) per una tre giorni letteraria che si pone l’importante obiettivo di promuovere talentuosi autori dell'editoria indipendente italiana!

Francesco P

© 2012 imieilibri.it

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...