“Rassegna della Microeditoria” – X Edizione

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > EventiPrimoPiano > concorsi e premi letterari > happening > incontri letterari > manifestazioni a tema > mostre tematiche > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 9 novembre 2012 al 11 novembre 2012 presso Villa Mazzotti Biancinelli, Chiari (Brescia), alle (Venerdì ore 17.30-22 - Sabato ore 10-22 - Domenica ore 10-20).
L'evento...

Rassegna della Microeditoria

X Edizione

“Non dobbiamo leggere per dimenticare noi stessi e la nostra vita quotidiana ma, al contrario, per impossessarci nuovamente, con mano ferma, con maggiore consapevolezza e maturità, della nostra vita”
(Hermann Hesse)

“Microeditoria”: questa parola identifica quel mondo vivace e stimolante di chi fa l’editore per passione, dedicando ad ogni edizione impegno e tempo senza misura. Editori micro, ovvero piccoli, per l’entita’ della loro produzione, ma grandi per la qualita’ dei loro prodotti e per l’entusiasmo del loro lavoro.

Nell’anno in cui si festeggia il cinquecentenario della Cappella Sistina, uno dei più grandi ed emblematici esempi di Rinascimento e in occasione della recentissima riconferma di quello che è probabilmente l’uomo-simbolo di uno spirito di “rinascita” - Barack Obama - ecco che la rassegna della “Microeditoria” di Chiari (Brescia) - dal 9 al 11 novembre - festeggia lo storico traguardo della decima edizione con un tema “forte” e coinvolgente: “Il vento dello spirito. Ripartiamo dall’Uomo”.

In un momento in cui la crisi economica sembra non dare spazio al futuro, la creazione di sé si riafferma come terreno di gioco, avventura e confronto, offrendo una molteplicità di percorsi possibili, che trovano nella cultura la loro espressione più composita ed eterogenea oltre che una preziosa chiave di lettura della realtà.

Ecco quindi che, più di altri anni, la Microeditoria invita alla riflessione e torna ad offrire una rete fittissima di incontri e di occasioni uniche per confrontarsi , in una tre giorni di cultura a tutto tondo immersa nel fascino liberty di Villa Mazzotti Biancinelli.

Curata dall’Associazione Culturale “l’Impronta”, la manifestazione si tiene tutti gli anni dal 2003 durante il mese di novembre, dando grande spazio agli editori micro, ovvero piccoli per l’entità della loro produzione, ma grandi per la qualità dei loro prodotti e per l’entusiasmo e la passione del loro lavoro.

Passione che traspare dalle parole di Oliviero Beha - atteso in rassegna sabato 10 (alle 17.00) - nel suo ultimo libro “Il culo e lo stivale” ( Chiarelettere): «la falla colossale sembra oggi solo economica ma il buco culturale e va oltre il presente, nel “paese del leccaculo” c’è bisogno di una nuova responsabilizzazione, per tornare avanti e costruire il partito che non c’è».
Chiare e poche parole atte a smuovere quel profondo bisogno che ha l’uomo odierno di un maggiore profondità culturale e spirituale, di uno spessore più forte.

Rinascita dell’Uomo e bisogno di una maggiore profondità culturale e spirituale, e di esempi concreti: la Chiesa della Caritas, dei centri di accoglienza, degli spazi che, in questo momento di crisi, danno sostegno anche a tanti Italiani.

A Raccontare di queste realtà ci sarà Don Virginio Colmegna (domenica 11, alle 17.00) - intervistato da Primo Gandossi - che partirà dal suo “Ora et labora. In difesa della Chiesa” (Chiarelettere).

Un testo di rottura che racconta la Chiesa meno visibile, quella vissuta tra la gente. Non un elogio, ma un pamphlet che non risparmia critiche, non fa sconti, ma si muove da dentro la Chiesa e dal suo impegno quotidiano.

Un grande spazio di riflessione sarà dedicato alle nuove opportunità di cooperazione e condivisione, nell’ambito dell’economia solidale, sostenibile, in cui al centro focale viene posto l’uomo.

Con uno sguardo alla fruizione della cultura a servizio dell’umana comunità, prima dell'inaugurazione ufficiale, prevista nel pomeriggio di venerdì 9 (alle 17.30), nella mattinata (alle 9.00) vi sarà un interessante forum “Il Valore delle Biblioteche”: misurare l’impatto sociale dei servizi di pubblica lettura.

Si parte dalla domanda: «le misurazioni fatte fino ad oggi, concentrate sul valore economico dei prestiti a domicilio, rappresentano una stima attendibile?»

Da alcuni anni bibliotecari e studiosi di economia della cultura un'analisi sugli strumenti per quantificare i benefici che i servizi di pubblica lettura portano alle comunità locali.

Mentre, sabato 10 (alle 15.30) con Aldo Bonomi (sociologo), Silvano Petrosino (filosofo della comunicazione), Riccardo Bonacina (giornalista e conduttore televisivo) e altri relatori si discuterà della trasformazione dell’essere umano nella nostra società.

Essere umano, che appare diverso e mutevole nei suoi diversi piani: dal fisico al mentale passando per il piano emozionale e spirituale.

Emozione, che troverà una dimensione sonora, grazie alla dimostrazione del maestro Tivitavi Roberto Papini, artista e terapista del suono, che si esibirà domenica 11 alle 10.30 in un concerto di campane tibetane.

All’insegna della filosofia, invece, l’incontro di domenica pomeriggio (alle 15.30) con “La filosofia della natura nel De Incantationibus di Pietro Pomponazzi, scritto da Luca Cremonesi (edizioni Gilgamesh).
Una discussione che prenderà le mosse dal testo del filosofo moderno, che per primo usò il metodo del dubbio.

Ad offrire una chiave di lettura sul tema di questa edizione 2012 della rassegna, anche l’indagine artistica delle proposte, che troveranno spazio nella sede espositiva del Lucernario.

La prima, di Maria Zanolli e Laura Veronesi, si intitola “Dopo le parole” ed è fatta di poesie e immagini. La seconda, “I veicoli del pensiero” di Emanuele Cominelli, propone un percorso che si snoda tra filosofie e religioni, per affrontare i temi esistenziali, il rapporto col Divino e con la natura.

Un invito a far riflettere sulla frenesia del “fare” - tipica dell’uomo contemporaneo - a scapito dell’ascolto di sé stessi è quello offerto da Rita Minelli nella mostra curata da Annalisa Mombelli “L’ascolto del Tempo”. Immagini che attingono da temi fabulistici, con una delicatezza di forme e colori ormai rara nel contesto contemporaneo finalizzato ad accattivare e stupire e intrattenere, piuttosto che far riflettere e meditare.

Ma la Microeditoria non rivolge uno sguardo solo alle frenesie e alle nevrosi dell’uomo contemporaneo ma dedica, durante la tre giorni, un’attenzione particolare ai più piccoli, organizzando incontri e laboratori “su misura” di bambini e ragazzi.

Si comincia sabato alle 16.30 con “Le Librellule”, un simpatico gruppo di volontari e volontarie lettrici della Biblioteca Sabeo di Chiari, che terranno un divertente laboratorio di letture per bambini e ragazzi.

Due invece gli imperdibili appuntamenti in calendario per la domenica pomeriggio. Il primo alle 16.30 che vedrà un ospite d’onore: il conduttore televisivo Daniele Bossari, che racconterà la storia di “Fiammetta la strega imperfetta” (edizioni Piuma), svelandoci curiosità sulle streghe moderne - che ormai non fanno più paura - affrontando con ironia il tema della “ diversità”.

Alle 17.30 sarà invece la volta dell’incontro con l’autore Siobhan Dowd, vincitore del Premio Andersen 2012, come miglior libro oltre i 12 anni, con il suo “Il mistero dle London Eye”.

Una tre giorni letteraria per grandi e piccini per riscoprire il valore di autori e produzioni di nicchia.

Una manifestazione che sottolinea l’importanza della spiritualità insita nell’uomo e dona importanza alle emozioni della mente e dell’anima in una splendida cornice di tiepidi colori autunnali.

Francesco P

© 2012 imieilibri.it


Potete consultare il programma completo di Microeditoria 2012 qui o scaricarlo (in pdf) qui!

 

 


Evento organizzato da Associazione Culturale “l’Impronta” e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...