La poesia è un orecchio di Donatella Bisutti

Il commento...

“La poesia è un orecchio”
di Donatella Bisutti


Acquista su laFeltrinelli - IBS

«La Poesia e le Emozioni del suo ascolto…»

Prendete cinquanta fra i più grandi poeti italiani dall'Ottocento a oggi, centotrenta poesie che hanno fatto la storia della nostra letteratura e provate a leggerle a un bambino. Come una fiaba, meglio di una fiaba.

Ma... non lasciatevi “ingannare” dal titolo, né dalla “fiaba”!

Infatti, il reale obiettivo dell'originale “esperimento” condotto da Donatella Bisutti, nel volume “La poesia è un orecchio” (disponibile online su laFeltrinelli e IBS), non è quello di un'antologia o una raccolta di testi a uso scolastico, ma è pensato come la porta d'ingresso nel mondo della sperimentazione linguistica e della creatività che si manifesta attraverso l'uso delle parole.

In quanto, per tutti...

«Leggere poesie significa mettersi in ascolto di ciò che si muove intorno e dentro noi stessi.
Significa trovare il modo per fermare sulla carta un suono, un colore, una sensazione, uno stato d'animo. Un’emozione.»

Poesia, allora, come un orecchio, un radar, una sonda calata nei pensieri e nei sentimenti dell'uomo, a pescare quel che è difficile esprimere verbalmente, riportandolo in superficie come in una sorta di miracolo che solo il genio di un artista sa compiere.

Troviamo così la potenza visiva e uditiva de “Il tuono” di Pascoli, che sembra davvero risucchiare nell'abisso della notte:

“E nella notte nera come il nulla,
a un tratto, con fragor d'arduo dirupo
che frana, il tuono rimbombò di schianto:
rimbombò, rimbalzò, rotolò cupo,
e tacque, e poi rimareggiò rinfranto,
e poi vanì. Soave allora un canto
s'udì di madre, e il moto di una culla”

Oppure “L'infinito” di Leopardi, con il suo velato appello a scoprire quel che si cela sotto la realtà sensibile, dietro ciò che si vede o che si può sperimentare con i sensi, in un'apertura verso il “vago e indefinito” che è l'alimento stesso della poesia (per gli appassionati, consigliamo la lettura dell'approfondimento “Giacomo Leopardi. Il pessimismo, l'ironia, la speranza”).

“Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quïete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. E come il vento
odo stormir tra queste
piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l’eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s’annega il pensier mio:
e il naufragar m’è dolce in questo mare”

E poi Ungaretti, Saba, Quasimodo, Gozzano, Luzi, Sereni, Caproni, Palazzeschi e molti altri, in un viaggio poetico reso affascinante anche per i più piccoli grazie all'approccio scelto dall'autrice e al corredo delle illustrazioni di Allegra Agliardi.

Francesca M

© 2012-2013 imieilibri.it

L'autrice
Poetessa e scrittrice, Donatella Bisutti ha elaborato un metodo innovativo di rapportarsi alla poesia, ispirato alla propria esperienza diretta di lavoro sui testi e ai più recenti studi sinestetici: da qui nascono i libri “L'albero delle parole” (1979; disponibile online su laFeltrinelli e IBS), “La poesia salva la vita” (1992; disponibile online su laFeltrinelli e IBS) e “Le parole magiche” (disponibile online su laFeltrinelli e IBS), tutti usciti per Feltrinelli.

Membro del comitato redazionale di “Poesia”, la Bisutti ha fondato la rivista da lei diretta “Poesia e Spiritualità”, è traduttrice di alcuni fra i maggiori poeti contemporanei e autrice di diverse opere in versi e in prosa, fra cui ricordiamo “Inganno ottico” (Guanda 1985, premio Montale per l’Inedito), “Voglio avere gli occhi azzurri” (Bompiani), “Colui che viene” (Interlinea; disponibile online su laFeltrinelli e IBS), “The Game - Poems 1985-2005” (Gradiva, New York 2007) e “Rosa alchemica” (Crocetti 2011; disponibile online su laFeltrinelli e IBS; libro di cui potete leggere una presentazione).

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...