“Lucca Comics & Games”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > concorsi e premi letterari > fiere e mercati di libri > happening > manifestazioni a tema > mostre tematiche > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 1 novembre 2012 al 4 novembre 2012 presso la Ex Caserma Lorenzini (Piazza San Romano) e altre località di Lucca (Lucca) (tutta la giornata).
L'evento...

“Lucca Comics & Games” - 2012

Festival Internazionale del Fumetto,
del Cinema d'Animazione, dell'Illustrazione e del Gioco

Scott Mc Loud nel suo saggio “Capire il fumetto” afferma che «poiché il fumetto è in larga parte utilizzato a fini narrativi, esso è spesso definito “letteratura disegnata”».

Interessante è la definizione che dà lo stesso McCloud di fumetto: «immagini e altre figure giustapposte in una deliberata sequenza, con lo scopo di comunicare informazioni e/o produrre una reazione estetica nel lettore».

Cercando una semplice “definizione”, il “fumetto” - o, meglio, un racconto a fumetti (al proposito, il nome ha origine nel fatto che le parole pronunciate dai personaggi disegnati nelle vignette sono racchiuse in caratteristiche nuvolette, fumetti per l’appunto) - è una narrazione mediante immagini e testi, ma con le prime in funzione dominante.

Cercare delle somiglianze o vicinanze tra forme della narrazione a parole nei fumetti, e forme della narrazione a parole nel luogo ideale di produzione di letteratura ha pienamente senso, a patto di tenere ben presente la diversa funzione che possono avere le medesime forme in contesti differenti.

Ma l'edizione 2012 di Lucca Comics&Games -  un tempo semplicemente Lucca “Comics” - che si terrà dall'1 al 4 di Novembre, è oramai molto di più!

Oltre agli stratosferici “numeri” (1600 postazioni per il gioco tradizionale, 1000 postazioni dedicate al videogioco, 4 giorni e 24 ore no-stop di programma) questa kermesse è anche un grande contenitore ludico-culturale che volge il suo sguardo a 360° a tutto l'universo “illustrazione”, che vuol dire anche: cinema, letteratura per l'infanzia, laboratori “creativi”, teatro, mostre tematiche, workshop e musica.
Seguendo la traccia di quest'anno “Maya e profezie varie”, si partirà da “lontano”, ma guardando “avanti”, anche con un'amplissima sezione Junior, un vero e proprio Festival nella festa!

Si guardi ad esempio l'intrigante mix passato/futuro, che nella giornata di apertura del 1 novembre, vedrà incrociarsi eventi come “Il Corriere Dei Ragazzi - Breve vita di un settimanale irripetibile”, dove verrà ripercorsa la storia della celebre rivista - nata nel 1972 da un'idea di Giancarlo Francesconi, per rispondere all'esigenza dei lettori del “Corriere dei Piccoli” di storie più adatte alla loro età, inventando - come scrive Alfredo Castelli «un modo per fare giornalismo 'serio' per un pubblico giovane» - con la partecipazione degli autori dell'epoca (alle 15) e il workshop di Paolo D'Altan, che utilizzando gli strumenti offerti dal computer spiegherà step-by-step “Come nasce un'illustrazione digitale” (alle 17.30 nell'Area Incontri di Lucca Junior).

Tra i tantissimi incontri “d'Autore” e “speciali”, rivolti al vastissimo panorama della letteratura per l'infanzia, segnaliamo: quello con Livio Sossi (nella giornata di giovedì 1, alle 16.30), che parlerà dei “Cieli bambini - Antologia della poesia italiana contemporanea per i ragazzi” (Secop Edizioni) e, ancora, “Flashbook - letture a ciel sereno”, flashmob dedicato alla letteratura per l’infanzia, “traccia” sperimenatata con  grandissimo successo nell'estate appena passata (alle 17.00, in Piazza S.Frediano).

Venerdì 2 di grande interesse: “La vita segreta dei giocattoli”, letture e disegni con Gud alla scoperta dei protagonisti del volume “La notte dei giocattoli” scritto da Dacia Maraini (alle 10.00), cui seguiranno gli incontri/laboratorio: “Il mondo cambiato dai ragazzi” (alle 11.00),  con Carlo Carzan e Sonia Scalco, autori del volume “L'economia felice. Percorsi educativi per interpretare il nostro mondo” (Edizioni La Meridiana) e “Diversi cieli” o, con l'astrofisica Lara Albanese per avvicinare bambini e ragazzi al cielo stellato attraverso la lettura e il gioco (alle 12.15).

Miriam Dubini, autrice di “Aria. Messaggio per me”, aprirà la giornata di sabato 3 novembre, con il laboratorio di cicloscrittura creativa “Alcune storie sono cerchi, altre cerchioni” (alle 10.00), cui seguiranno i laboratori con lo scrittore di fantascienza per ragazzi Davide Morosinotto, in “Come si costruisce un mondo che non c'è” (alle 11.00) e “Futurismi: Parole in libertà” (ore 12.15), laboratorio d'arte a cura di Artebambini (già presenti al recentissimo Festival della letteratura per ragazzi “Buck” di Foggia).

Lo stesso gruppo ha organizzato anche il workshop (con quota di iscrizione e prenotazione) “Kamishibai la valigia dei racconti: il futuro della lettura, la lettura del futuro” (dalle 15.00 alle 18.00, presso Villa Gioiosa).

Nella mattinata di domenica 4 novembre da segnalare “Babayaga strega maga”, lettura-laboratorio dal libro “Babayaga” (Donzelli editore), a cura dell'associazione “Scioglilibro” (alle 11.00). Mentre, nel pomeriggio  ancora laboratori creativi con: “La banda delle polpette: Dillo con una pizza” (alle 15.30), con le scrittrici Carolina Capria e Mariella Martucci e “Io ricordo. Se le molecole potessero parlare, racconterebbero questa storia” (alle 16.30).

Nel programma dedicato ai più “grandi”, spazio a nuove realtà editoriali e sperimentali, come Cyrano Comics, che proporrà le ultime novità del suo catalogo: “Pigeon-Man!”, volume incentrato sulle gesta del bizzarro supereroe di Verona creato da Enrico Bante e disegnato da alcuni dei migliori autori Cyrano e il gruppo Dr.Ink, che presenta “Deus ex libro - mortali si nasce, divini si diventa”.

Per i tolkeniani  d.o.c. un appuntamento da non lasciarsi scappare è l'anteprima dalla Svizzera, riservata al pubblico del festival, della Greisinger Middle Earth Collection di Jenins. La più importante e completa raccolta del mondo composta di opere d’arte dedicate all’universo scaturito dalla mente di J.R.R. Tolkien arriva a Lucca con una selezione delle sue opere Middle art.

Numerosi anche gli ospiti internazionali, tra cui il grande Maestro del Fumetto Enrique Breccia, celebrato anche con una mostra-tributo a Palazzo Ducale, e la guest star del festival Takeshi Obata, fumettista e character designer giapponese che deve la propria notorietà a Death Note, pubblicata nel 2003 in 12 volumi e arrivato in Italia grazie a Planet Manga. Interverrà anche la giovane promessa del fantasy Christopher Paolini, autore della saga di Eragon.

Il festival sarà accompagnato mostre tematiche che saranno aperte dal 20 ottobre al 4 novembre: a Palazzo Ducale è possibile ammirare una doppia personale di Sara Pichelli e Laura Zuccheri, autrici provenienti da mondi lontani fra loro, che hanno saputo fondere la propria arte creando il manifesto di Lucca Comics & Games 2012.

In tema con l'argomento di quest'anno è “Mondi alternativi, risposte d'artista alla Terra che cambia... o sparisce!”. La mostra (presso l'Auditorium San Romano) nasce dalle 30 migliori tavole selezionate al VI Concorso “Lucca Junior” per illustratori e fumettisti, quest'anno dedicato al Futuro.

Per finire una mostra di David LaChapelle, il fotografo americano delle star. Fino al 4 novembre  il Lu.C.C.A. (Lucca Center of Contemporary Art) ospita infatti la mostra David LaChapelle, curata dal direttore Maurizio Vanni e prodotta da Arthemisia Group in collaborazione con il museo lucchese.

Per maggiori informazioni, potete consultare l'amplissimo programma di Lucca Comics & Games qui!

 

 


Evento organizzato da Lucca Comics & Games S.r.l e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...