Incontri con l’Autore a Palazzo Sormani: Sossio Giametta

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > EventiPrimoPiano > incontri letterari > incontro con autori
Questo evento si è tenuto il 30 ottobre 2012 presso la Sala del Grechetto della Biblioteca Comunale Centrale - Palazzo Sormani, Via F. Sforza, 7. (Milano), alle 18:00.
L'evento...

“Incontri con l’Autore” a Palazzo Sormani: Sossio Giametta

«Le domande sull’esistenza possono cambiare il corso delle singole esistenze.
Una “passeggiata” nella filosofia con Sossio Giametta»

Nell'ambito del ciclo di “Incontri con l’Autore”,  presso la Sala del Grechetto della Biblioteca Comunale Centrale (Palazzo Sormani), martedì 30 ottobre sarà ospite Sossio Giametta, interlocutore protagonista de “Il bue squartato e altri macelli. La dolce filosofia”, libro-intervista con Giuseppe Girgenti, anch'egli ospite dell'incontro.

La presentazione, organizzata dalla Unione Lettori Italiani, sarà introdotta da Bruna Dell’Agnese e vedrà anche la partecipazione al dibattito dell'accademico e filosofo Salvatore Natoli e del giornalista e scrittore milanese Armando Torno.


Il Libro
La filosofia di Nietzsche ha cambiato la vita di molti pensatori e studiosi, certamente quella di Sossio Giametta che, in occasione del suo ottantesimo compleanno, ha rilasciato una lunga intervista raccolta nel volume “Il bue squartato e altri macelli. La dolce filosofia” (edito da Mursia), dove Giuseppe Girgenti (docente di Storia della filosofia antica) invita Giametta a raccontarsi e a mettere a nudo il suo shangai di pensieri con la leggerezza di uno stile semplice, accessibile anche ai profani.

Il “bue squartato”, secondo Giametta, è Nietzsche, da cui sinora, ciascun interprete si è ritagliato un pezzo, o una bistecca, trascurando il resto.

Gli altri macelli sono invece quelli che la vita fa di noi, quelli che noi facciamo di noi stessi e degli animali, quelli che in tutto il libro si fanno di luoghi comuni e di idee ricevute, nonché i «macelli» critici di grandi autori come Platone, Sant’Agostino, Bruno, Spinoza, Schopenhauer, Heidegger, Hegel, Croce e altri.

In soccorso a Nietzsche giunge l’interpretazione storico-critica di Giametta secondo il metodo filologico classico, che ne restituisce finalmente, un’immagine globale e compiuta, ma che non lo esonera dallo smettere quelle maschere dietro le quali, suo malgrado, Nietzsche ha indugiato anche troppo. Togliergli la maschera significa carpirne finalmente l’essenza vera. 

Scomodi talvolta i temi affrontati, dalla pena di morte alla natura di Cristo. è un libro ricco di riflessioni sulla vita in generale, sulla filosofia, sull'arte e ciò che più colpisce, oltre allo sguardo quasi da fanciullo pascoliano dell’autore, è la sua strenua voglia di mettersi in gioco e porsi domande.

Importanti anche i consigli ai giovani pensatori, cui è raccomandato di dedicarsi alla filosofia «solo se non se ne può fare a meno» e viverla come «il più personale e improrogabile degli impegni».

Non manca la stoccata a chi invece fa “cattiva filosofia”, ormai incapace di riflettere sulla vita: «i problemi, deve essere la vita a crearli, non il filosofo». Ai filosofi, loro malgrado, non resta che risolverli.


L'Autore
Sossio Giametta
nasce a Frattamaggiore (Napoli) nel 1929. Si laurea in giurisprudenza all’università di Napoli.
Si abilita all’insegnamento di lingua e letteratura tedesca e all’insegnamento di lingua e letteratura inglese.
Si trasferisce a Milano nel 1953. Poi collabora con Giorgio Colli e Mazzino Montinari, tra Firenze e Weimar, all’edizione critica delle opere di Nietzsche.
Il 1° luglio 1965 prende servizio al Segretariato del Consiglio dei ministri delle Comunità europee a Bruxelles, dove vive tuttora.
Collabora con diversi quotidiani e riviste.

 

 


Evento organizzato da Unione Lettori Italiani - Milano e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...