“Fiera del libro, dell’editoria e del giornalismo. Città di Cerignola”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > fiere e mercati di libri > gruppi di letture/reading > happening > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema > mostre tematiche > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 21 settembre 2012 al 23 settembre 2012 presso il Palazzo dell’ex-Opera Pia “Monte Fornari”, Piazzale San Rocco, Cerignola (Foggia), alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

“Fiera del libro, dell'editoria e del giornalismo”

Città di Cerignola

«La Cerignola che volta pagina, Fiera del libro, dell'editoria e del giornalismo»

A partire dal 21 settembre, per tre giorni, Cerignola apre le porte dello spazio Ex-Opera - nel Palazzo “Monte Fornari” - a editori, librerie e incontri, per la terza edizione della “Fiera del libro, dell'editoria e del giornalismo”.

Ancora una volta sono i ragazzi dell'associazione culturale “OltreBabele”, attivi dal 2010, a riunire operatori diversi del settore librario, portando in scena l'evento che, insieme al festival dedicato a Mascagni, è ormai diventato di diritto un punto di dialogo e aggregazione obbligato della intera zona tra Foggia e Bari.

Il titolo parla chiaro: “La Cerignola che volta pagina” è prima di tutto la Cerignola che i ragazzi di OltreBabele cercano di costruire da tre anni, quella che immaginano, invitando esponenti della cultura, per lo più locale - non è un caso -, che si sono affermati nei campi più diversi a livello nazionale. E' la stessa presidentessa dell'associazione, Rossella Bruno, a spingere l'idea della fiera come nuovo, e inusuale, modo di vedere la città di Cerignola.

A legare tra loro gli ospiti, oltre la comune provenienza, è un pensiero che sembra nascere spontaneo e comune: il passato del Meridione come momento di un necessario prossimo futuro.

E' indicativo come il padrino della prima fortunata edizione della fiera, nel 2010, sia stato Raffaele Nigro, all'epoca fresco vincitore del Premio Supercampiello, che sin da subito impostò il dibattito sul futuro della terra del Meridione con la consapevolezza di una storia da risolvere, se non da accettare.

Anche per gli ospiti, di questa edizione 2012, il tema sembra molto chiaro: Erica Mou, fresca di Sanremo, che terrà un concerto in ricordo di Dalla, scrive:

“Non so se sono o saró una buona rappresentante del futuro, ma se avró la fortuna di farne parte lo faró con fierezza perchè non scordo mai il passato. E solo la memoria puó aiutarci a costruire qualcosa di nuovo”.

Come sfondo obbligato gli stand dove poter cercare, trovare, o semplicemente parlare di libri con editori e librai.

Anche quest'anno, quindi, si attende un cartellone che guarda attentamente al passato per sondare i problemi più gravi del presente.

Come già detto, si parte venerdì 21 settembre, con l'inaugurazione ufficiale e l'apertura degli stand alle 10.00 (nei tre giorni della fiera, gli  orari saranno: dalle 10,00 alle 13,30, al mattino, e dalle 17,00 alle 23,00, nel pomeriggio) e ovviamente l'ingresso è libero.

A seguire la cerimonia d'apertura, la presentazione del libro “Senza paracadute. Diario tragicomico di un giornalista precario” di Antonio Loconte (Adda editore, 2012)

Nel pomeriggio (ore 19,00) l'assessore al welfare Elena Gentile parlerà a proposito de “Il capitale umano nei pugliesi del mondo”; e in contemporanea vi sarà la proiezione e presentazione del video-documentario “Finding Joseph Tusiani: the Poet f Two Lands” (che potete visualizzare qui!), alla presenza della regista Sabrina Di Gregorio.

Per chi poi amasse le performance artistiche, verrà realizzato parallelamente il progetto “L’Agorà dell’Arte”, organizzato da autori locali.

A chiudere la giornata (alle 21.30), “... che il resto è vano”, commedia sulla figura di Andrea Cicchetto in un atto, di Giulio Dileo, accompagnato dalle musiche originali di Marcello Colaninno.

Sabato 22 la giornata si apre subito con un ospite davvero di grande rilievo, come il giudice Ferdinando Imposimato.

Lo “storico” giudice istruttore del Tribunale di Roma (da non confondersi con il “Padrino”, Marlo Brando, dell'immagine al lato! n.d.r.), che seguì l’inchiesta sulla strage di via Fani e il sequestro e l’assassinio di Aldo Moro, incontrerà gli alunni delle scuole in un dibattito su “La legalità che fa scuola”, con Raffaele Vescera.

A seguire nel pomeriggio (alle 17,30) la presentazione del libro “Con i loro occhi. L’immaginario mafioso tra i giovani” a cura di L. Ioppolo, F. Ratta e G. Ricotta (edizioni Gruppo Abele).

Successivamente un laboratorio sulla legalità con i ragazzi a cura di Ludovica Ioppolo (Libera, Roma) e Dora Giannatempo (Libera, Cerignola).

In serata, a chisura del secondo girono di programmazione, precisamente alle 20,00 presentazione del libro “Il culo e lo stivale” di Oliviero Beha (Chiare Lettere, 2012), antro le 22,00 l'inizio dello spettacolo di Paolo Panaro "Meridional decadence".

Domenica 23, l'ultimo giorno della Fiera si apre con il laboratorio di lettura “Favo-leggiamo a cura della Scuola Primaria Paritaria “Opera san Francesco”.

Sempre in mattinata, l'argomento si fa molto più serio, e alle 11,30 si può assistere alla conferenza su “Genocidio armeno: un silenzio che parla” a cura del centro studi H. Nazariantz di Bari. Interverranno al dibattito C. Cafueri, C. Coppola e K. Boloyan (Università del Salento). Come moderatrice ci sarà Dorella Cianci.
All'interno vi sarà la presentazione del libro “H. Nazariantz, Fedele d'amore”, Bari 2012.

Il programma riprende nel tardo pomeriggio (alle 18.00) con “Cerignola a parole: omaggio a Luciano Antonellis”, dibattito con interventi di storici locali.

Ad iniziare la serata (ore 20.00), la conversazione su “Migrazioni di ieri e di oggi: storie che muovono il mondo” con il regista Alessandro Piva. (“La Capa Gira”)

A seguire proiezione del docu-film “Pasta nera”, appuntamento organizzato con la collaborazione di “Casa Di Vittorio” e “Fondazione Foa”.

Infine, alle 22,30, ultimo appuntamento a chiusura della fiera, “Vedere il silenzio… Le storie di Lucio”, un tributo a Lucio Dalla con Music reading di Cosimo Damiano Damato e con la partecipazione di Erica Mou.

Da segnalare, inoltre la mostra “I tre colori dell’emigrazione”, con 80 fotografie sul tema, a cura dell'assessorato al welfare - ufficio pugliesi nel mondo, che sarà possibile visitare nelle sale interne dell'Ex-Opera nei tre giorni della manifestazione 

Guno

© 2012 imieilibri.it

 

 


Evento organizzato da Associazione di Promozione Sociale “OltreBabele” e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...