“Parole delle Dolomiti”

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > gruppi di letture/reading > happening > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 29 luglio 2012 al 18 agosto 2012 presso varie località e comuni delle Dolomiti (Belluno), alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

“Parole delle Dolomiti”

Gambe in spalle e orecchie in ascolto per sentire il richiamo delle “Parole delle Dolomiti”, originale iniziativa che, partita lo scorso 29 luglio, prosegue fino al 18 agosto coniugando libri e natura in una serie di incontri letterari “ad alta quota” ospitati nei rifugi delle Dolomiti venete, sparsi in diverse località della provincia di Belluno.

Organizzata dall'associazione culturale “Equilibrio” in collaborazione con il progetto “Libreria diffusa” – che mira a creare una libreria itinerante, capace di avvicinare fisicamente i libri alla quotidianità della gente –, la manifestazione “nasce dalla volontà di portare un evento culturale in un luogo di spazi e silenzi sospesi nel tempo”, perché “una parola, per essere ascoltata in modo efficace ha bisogno di questo silenzio e le Dolomiti venete si pongono come palcoscenico naturale per il connubio di persone e parole”, spiegano gli organizzatori.


(fonte immagine: http://genova.mentelocale.it/)

Le parole che emanano dalla voce e dalle pagine dei tanti scrittori che decidono di scalare le vette, per incontrare lettori-escursionisti amanti di storie e di passeggiate nel verde, parlano la lingua di una montagna che si racconta attraverso i sassi e le piante, i versi degli animali e l'acqua dei ruscelli, una montagna che è luogo di quiete e di poesia, ma anche di guerra, terra di confine che porta su di sé il passaggio delle civiltà, dei popoli, del tempo. Centrale, quindi, l'idea del viaggio: lungo i sentieri sconosciuti della natura, della storia, dei sentimenti e di una società in continua metamorfosi.

Il calendario dei prossimi eventi ci porta a sabato 11 agosto, quando al Rifugio Rinfreddo (Comune di Comelico Superiore) arriva Italo Zandonella Callegher che – a partire dalle ore 18 – intreccia l'autobiografia de “Il pastore che amava i libri” con le drammatiche vicende della prima guerra mondiale, vissute sul fronte dell'Alto Cadore e narrate da una giovane eroina nelle pagine de “La ragazza del mulo”.

Profondamente legato all'identità di questi luoghi anche l'appuntamento di domenica 12 con Alessandro Marzo Magno, che alle 15 all'Eremo dei Romiti (Domegge di Cadore) presenta “Piave. Cronache di un fiume sacro”: un viaggio attraverso più di duecento chilometri d'acqua che custodiscono la memoria di battaglie cruciali per la nostra storia nazionale e per il destino di chi si sacrificò per la patria, ma anche le tracce profonde dell'arte, della cultura e di un'industria che trae energia dall'acqua e dal legno.

Si resta a Domegge di Cadore per incontrare – lunedì 13 al Rifugio Baion – Francesco Vidotto, vincitore del Premio “Cortina d'Ampezzo” con il libro “Siro”, storia delicata e struggente di un pastore vissuto all'ombra delle Dolomiti e di un padre violento, con la passione per la lettura che diventa l'unico riscatto possibile, aprendo – fra il gregge i pascoli – mondi fantastici e lontani.

Gli appassionati di ricostruzioni storiche ben documentate, nella giornata di Ferragosto - mercoledì 15 - (in località Forte Tre Sassi, rifugio da definire) apprezzeranno il volume “Percorsi di guerra sul fronte delle Dolomiti”, presentato da Renato Zanolli

Mentre giovedì 16 Francesca Lorenzet e Pierpaolo Becich raccontano attraverso storie brevi, ma intense e di grande attualità le “Donne all'avventura nel lavoro” (Rifugio Giussani, località Forcella Fontananegra). 


“Donne al lavoro”
- Renato Guttuso

Vivere controcorrente, riscoprendo una nuova sensibilità ecologica – a contatto con la natura e liberi dal cappio al collo degli obblighi sociali – è la scelta semplice e coraggiosa che ha fatto Devis Bonanni, come racconterà lui stesso sabato 18 agosto (ore 14, al Rifugio Città di Fiume, località Malga Durona), nelle pagine di “Pecoranera”, che prima di essere un libro è stato e continua a essere (dal 2003 a oggi) un blog.

In chiusura, domenica 19 agosto (ore 14:30, Rifugio Croda da Lago) ospite d'eccezione sarà Fulvio Ervas, con il best seller “Se ti abbraccio non aver paura”, che ha conquistato i lettori con la storia vera di un padre e suo figlio autistico, in viaggio senza bussola e senza meta lungo le strade d'America.

Francesca M

© 2012 imieilibri.it


Per informazioni aggiornate sui luoghi e gli orari degli incontri ancora in via di definizione, visitate la pagina facebook dedicata.

 

 


Evento organizzato da Associazione culturale "Equilibrio" e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...