“K.Lit” – Festival dei blog letterari

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > happening > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema > news mondo editoriale > presentazioni > scuole, corsi e laboratori
Questo evento si è tenuto dal 7 luglio 2012 al 8 luglio 2012 presso località varie (vedi dettaglio eventi) di Thiene (Vicenza), alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

“K.Lit”

Festival dei blog letterari

“... lo spazio fisico in cui il web prenderà forma reale”  
(fonte: http://www.klit.it/)

Nell'era di internet cambiano i luoghi della letteratura e a Thiene (in provincia di Vicenza) si riflette su queste nuove dinamiche con “K.Lit - Festival dei blog letterari” in programma sabato 7 e domenica 8 luglio, un evento unico nel suo genere in Europa.

“K.Lit” è la formula che indica la manifestazione, con la lettera K che vale come iniziale di “Key” (“chiave”), e Lit come abbraveviazione di “literature”.

La chiave d'accesso al mondo della letteratura, un mondo online e a portata di clic, un mondo “fluido” nella capacità di fondere elementi espressivi diversi e di aprire a forme di cultura partecipate e collettive, “social” se si volesse usare una parola più alla moda.

Indicizzazione siti internet
© Pier Giorgio Schiona - fonte: http://www.seok.it/

Proprio la fluidità sarà la caratteristica fondamentale del festival, che apre all'incontro fra blogger, addetti ai lavori, scrittori, artisti e lettori per discutere di come cambia l'editoria nell'ingresso in rete; delle ripercussioni sul mondo della scuola e sul senso generale della didattica, anche in rapporto alla diversa abilità; e poi delle relazioni uomo/donna; degli intrecci fra dinamiche del web e dinamiche sociali; del contatto fra le culture e delle barriere che la rete scavalca. Tutti nodi che emergeranno in una serie di dibattiti, tavole rotonde, laboratori, presentazioni letterarie, spettacoli di danza, musica, teatro, mostre e iniziative speciali.

Fra queste ultime segnaliamo in Piazza Montello “Book as life”, la raccolta di libri usati per bambini da mandare ai terremotati dell'Emilia; e per le strade della città “Book as face”, un'originale iniziativa per “lettori creativi” che possono prendervi parte fotografandosi nell'atto di leggere, con un libro davanti al viso, e raccontare poi la propria esperienza di lettura su facebook.

Passiamo ora a evidenziare alcuni eventi di interesse all'interno del festival, suddivisi in una sorta di mappa tematica.

Editoria
Blog letterari che sostituiscono le riviste e influenzano le classiche dei libri più venduti, forum virtuali in cui si discute di letteratura e, qualche volta, s'intravedono nuove opportunità di lavoro.
Il luogo deputato agli incontri sul tema dell'editoria di “K.Lit” sarà Piazza Chilesotti.

Qui, sabato 7 luglio si parlerà di “Blog letterari ieri e oggi” (ore 10) in una tavola rotonda che vedrà gli interventi di Carlotta Susca, Alessandro Puglisi, Giovanni Turi e Andrea Atzori; mentre nel pomeriggio si farà una panoramica su “Stato attuale dei blog e classifiche” (ore 15) – ancora con Carlotta Susca e Gianluca Liguori (fondatore di “Scrittori precari”) – e sulla precarietà e le nuove professioni online (ore 16), con Marta Perego, Marta Traverso e Sara Crimi.
Il pomeriggio prosegue poi con Andrea Canzanella e Giuseppe Catozzella che raccontano i “Cambiamenti nella grande editoria” (ore 17), e con una tavola rotonda su “I luoghi del libro” (ore 18) cui prendono parte Sergio Calderale e Francesca Santarelli di “Tropico del libro” e Valentina Traverso dell'ALI (Associazione Librai Italiani).

Domenica 8 attenzione puntata invece su “Giornalismo e Blog” (ore 15:30), con Federica Sgaggio e Maurizio Testa), e sui rischi delle case editrici a pagamento (ore 17:30), con Linda Rando - di “Writer's dream” - e Andrea Malabaila.

Scuola e Accademia
Studiosi e critici fanno i conti con la letteratura della rete, che si sviluppa su canali diversi da quelli tradizionali e su questi si plasma, rendendo necessari nuovi approcci interpretativi.
Di blog, scuola e accademia si parlerà all'Istituto Santa Dorotea, a cominciare dalla mattinata di sabato 7 luglio, con la tavola rotonda “Critica letteraria e internet”, intorno alla quale siederanno (alle ore 10) Marco Dotti e Andrea Coccia.
Nel pomeriggio, si sonda il terreno dei “movimenti letterari e la comunicazione in rete” (ore 15), con Franz Krauspenhaar e Roberto Plevano; mentre alle 18:30 nell'intervista al sociologo Leonardo Palmisano si studiano i “Blog come sussidi scolastici”.

Domenica 8 esplodono i “Fermenti poetici in rete” (ore 10) con Alessandra Trevisan, Fabio Michieli e Maddalena Lotter; e alle 14:30 si continua a discutere del “Ruolo dei blog letterari fra scuola e accademia” nell'intervista a Massimo Maugeri di “Letteratitudine”.

Quando si parla di didattica non si può non considerare l'apprendimento in soggetti diversamente abili: al Castello di Thiene, tanti gli incontri sul tema, fra i quali segnaliamo l'intervista di sabato 7 luglio (ore 18) a Simonetta Bitasi che rifletterà su “Il mondo down e la lettura”.

Infanzia e adolescenza
Internet come strumento “giovane”, capace di avvicinare al libro le nuove generazioni di “nativi digitali”, è il focus degli appuntamenti in programma alla Biblioteca Civica.

Sabato 7, alle ore 10 si parte con l'intervista al professor Matteo Righetto, fondatore di “Scuola Twain”, un progetto didattico gratuito e orientato a stimolare la lettura e scrittura creativa negli studenti di età compresa fra gli 11 e i 19 anni.

Guarda invece ai rischi della rete la psicologa e criminologa Lisa Galli, che alle 11:30 mette in guardia i genitori circa la tutela dei minori online.
Nel pomeriggio, spazio al divertimento nel laboratorio di lettura e manualità “Animali senza zoo” (ore 15:30), riservato a bambini dagli 8 i 10 anni.

“A scuola con i libri digitali?”: la domanda cruciale se la pongono domenica 8 luglio (ore 10) Leonardo Palmisano, Margherita Ealla e Marta Malengo; e guardando ai giovanissimi Simonetta Bitasi traccia l'identikit dei “Blog per adolescenti” (ore 11), mentre alle 12 i blogger di “Finzioni” spiegano che “Leggere è fico (e fa diventare grandi)”.
Alle 15 segnaliamo un altro laboratorio in cui i bambini potranno scatenare la creatività: “Dai libri alle immagini e dalle immagini ai libri”.

Ambiente e società
Si cambia scenario e a Villa Fabris si osservano le trasformazioni dell'ambiente e della società in un orizzonte digitale.
Impossibile, a questo proposito, non sollevare il dibattito su “E-book e libro cartaceo”, un'evoluzione appena cominciata di cui sabato 7 (alle ore 10) parleranno Luigi Bosco e Marco Giacomello.

Si prosegue entrando in questioni legate alla promozione e a strategie di visibilità online, oltreché a ruoli specifici di scrittori in rete: alle 11 c'è la tavola rotonda “Blog e marketing”, con Manuela Raganati e Marco Crestani; e alle 12:30 Patrizia Finucci Gallo e Francesco Leone (fondatore di Italian fashion bloggers) mettono a confronto fashion blogger e fashion writer, mostrando come inventarsi un mestiere a metà strada fra moda e scrittura.

Domenica 8 si scende nelle piazze virtuali di facebook e twitter, con Elisa Eliselle e Andrea Coccia (ore 11); si discute delle differenze fra copyright e copyleft nell'editoria digitale, insieme a Marco Giacomello e Antonella Beccaria (ore 12); e poi si sperimenta la dimensione della “social literature” (ore 15:30). Interessante anche la tavola rotonda delle 18:30, che vedrà Marianna Bonelli dell'associazione “Spritz letterario” e Serena Baccarin alle prese con le strategie per “Presentare i libri nel secondo millennio”.

Uomo e donna
Al “Festival dei blog letterari” arrivano anche le differenze di genere e in centro città s'incontrano l'universo maschile e quello femminile.
Fra i tanti appuntamenti in programma, sabato 7 segnaliamo la tavola rotonda su “Sesso e letteratura” (ore 12:30), con Elisa Eliselle, Janis Joyce e Gaia Conventi, mentre domenica 8 Francesco Terzago e Margherita Ealla accendono l'attenzione sulla “Poesia al femminile” (ore 14:30).
Ancora domenica, curiosa e tutta da scoprire la performance teatrale “Quello che gli uomini e le donne dicono nei blog”, a cura dell'attrice Elena Sessi (ore 15:30).

Viaggi e Culture
Internet che annulla le distanze geografiche, rende ibride le culture e spinge a ripensare i concetti di “straniero”, “diverso”, “identità” e “patria” in una dimensione di multiculturalismo a portata di tastiera: sono le nuove frontiere del viaggio e dell'incontro in rete i temi degli eventi in programma presso la Sede Opere Parrocchiali.

Della grande influenza dei social network nella Primavera araba discutono sabato 7 luglio (ore 10) Mohamed Malih e Lorenzo Mazzoni, per poi passare la parola a Luigi Gavazzi (caporedattore Panorama Libri) e Alessia Colognesi, che alle 10:30 mostrano come “Insegnare l'italiano con la scrittura sociale”.
Nord e Sud si incontrano (alle 16:30) nella tavola rotonda “Settentrionalismo e meridionalismo nei libri”, con gli interventi di Giovanni Turi e Matteo Righetto; e poi, alle 18, tutti in partenza sulle rotte di “Blog e viaggi”, con Marco Crestani e Christian Raimo.

Domenica 8 Marco Civra, Carlotta Borasio, Andrea Canzanella e Paolo Pegorano osservano il colosso Amazon e il rischio dell'omologazione mondiale che da questo sembra venire (ore 11:30); mentre alle 14:30 c'è l'omaggio allo scrittore Mario Rigoni Stern e alla sua teoria del viaggiare restando fermi, con le riflessioni di Emanuele Pettener e Marco Crestani. Ancora, alle 16:30 segnaliamo la tavola rotonda “Gruppi di lettura come forma di integrazione”, cui prendono parte Luigi Gavazzi, Giovanni Turi e Simonetta Bitasi, moderati da Andrea Atzori.   

L'incontro: presentazioni librarie
A “K.Lit” non manca neanche lo spazio per far incontrare scrittori e lettori intorno alla presentazione di un libro.

Fra i volumi che approdano al festival, sabato 7 troviamo “Apocalisse a domicilio” di Matteo B. Bianchi (ore 15, osteria dal conte), con i tormenti di un giovane autore televisivo milanese che si ritrova schiacciato dalla terribile profezia di avere ancora solo due mesi di vita; e “Seventy sex” di Janis Joyce, romanzo di formazione al femminile ambientato nella provincia veneta degli anni fra il 1975 e il 1977 (ore 18, @Tris).

Domenica 8, invece, è il momento di “Se fossi fuoco, arderei Firenze”, guida-romanzo di Vanni Santoni in una delle città più belle d'Italia (ore 14:30, @Caffè Carducci); i “Sentimenti sovversivi” (vedi la nostra precedente presentazione del libro) di Roberto Ferrucci (ore 14, @osteria dal conte); e “Gioco sporco. Un romanzo di camorra, 'ndrangheta e scommesse” di Gianluca Ferraris (ore 15, @Pianezzola).

Francesca M

© 2012 imieilibri.it


Il programma completo del "Festival dei blog letterari" è scaricabile qui (in formato pdf)



Jerry Lewis nel numero della macchina da scrivere

 


L'evento è pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...