“tuttestorie” a “Una Torre di Libri” 2012

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > concorsi e premi letterari > gruppi di letture/reading > happening > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 29 giugno 2012 al 25 luglio 2012 presso località varie (vedi dettaglio eventi) di Torre Pellice (Torino), alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

“tuttestorie”

“Una Torre di Libri 2012”

quinta edizione


(logo “Una Torre di Libri”, realizzato da Mario Fina)

“Un giorno avrei posseduto tutti i libri del mondo, scaffali e scaffali pieni. Avrei vissuto in una torre di libri. Avrei letto tutto il giorno mangiando pesche. E se qualche giovane cavaliere con l'armatura avesse osato passare sul suo bianco destriero e mi avesse implorato di calargli la treccia, lo avrei bersagliato di noccioli di pesca finché non se ne fosse andato a casa”
(da “L'evoluzione di Calpurnia”, di Jacqueline Kelly)

“Una Torre di Libri” è il più importante Festival Culturale della regione Piemonte.
La sua quinta edizione si terrà dal 29 giugno al 25 luglio, a Torre Pellice, comune occitano della Valle Pellice, in provincia di Torino.

Torre Pellice è anche il centro principale della Chiesa Valdese in Italia, qui hanno sede la Tavola Valdese, il Centro Culturale e la Diaconia Valdese, le principali istituzioni collegate alla Chiesa.

Il titolo e filo conduttore di questa edizione (puoi vedere il post relativo alla precedente edizione qui) sarà “tuttestorie”: l’intento è di rileggere la storia, e le storie, dell’umanità, lontane e vicine nel tempo e nello spazio, grazie al sostegno di chi, certe storie, le ha vissute e raccontate magistralmente.

L’anteprima del Festival si è tenuta venerdì 8 giugno, un incontro con la storia italiana recente: un dibattito con Antonio Ingroia, pubblico ministero antimafia formatosi nel pool di Falcone e Borsellino, e l’esperto di storia italiana John Dickie.

Il primo vero appuntamento del festival sarà quello con la giornalista Concita De Gregorio e il suo “Così è la vita” (edito da Einaudi, già precedentemente presentato su “imieilibri.it”), che indaga gli stati di solitudine umana (venerdì giugno 29, ore 21.15 - Piazza del Municipio).

Il pomeriggio di sabato 30 giugno sarà occupato dalla premiazione del concorso “Galeotto fu il libro”, che ha visto protagonisti i lettori e i loro libri preferiti (ore 17.30 - Piazza del Municipio).

A seguire, Simone Sarasso presenterà il suo ultimo romanzo “Invictus. Costantino, l’imperatore guerriero”.

Mentre, in serata, sarà il jazz a diventare protagonista: “The Gerschwin Ensemble” compirà un excursus tra i più celebri standards (alle ore 21.15, al Teatro del Forte).

Gli appuntamenti di domenica 1 luglio inizieranno la mattina con “In viaggio con Slow Food e Touring”, le due iniziative, ora anche case editrici, uniscono le loro forze per presentare un nuovo tipo di viaggio tra le regioni italiane (ore 11.30 - Piazzale del Municipio). Alle 17.30, un incontro con il giornalista e scrittore Furio Colombo, che presenterà il suo ultimo libro “Contro la Lega” (Laterza).

A chiudere la giornata, Lorenzo Tibaldo, Furio Colombo e un rappresentante di Amnesty International discuteranno di “Lettere e scritti dal carcere” (Claudiana editrice) il libro che raccoglie gli scritti di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti a 85 anni dalla loro morte (ore 21.15 - Piazza del Municipio).

Il Festival riprenderà nel pomeriggio di sabato 7 luglio, con il giornalista Domenico Quirico e il suo ultimo libro “Primavera Araba” (Bollati Boringhieri) e, alle 21.15, con un appuntamento in giallo, incontro tra i due scrittori Valerio Varesi e Enrico Pandiani.

Nella mattina di domenica 8, Slow Food presenta una nuova pubblicazione “La Guida alle birre d’Italia 2013”, con oltre 3.500 birrifici visitati e 2.000 birre degustate (ore 11.30 - Caffè del Forte); nel pomeriggio, un incontro con il giornalista Gianni Riotta (ore 17.30 - Piazza del Municipio).
La giornata si concluderà con “Matti scacchi”, lettura delle poesie di Mario Calcagno, accompagnata da organetto diatonico e bombardino (ore 21.15 - Piazza del Municipio).

L’appuntamento di venerdì 13 luglio è con “La valle delle donne lupo” (Einaudi), ultimo libro della scrittrice Laura Pariani (ore 21,15 - Piazza del Municipio).

Mentre, sabato 14, con “La provincia e l’Impero. Il giudizio americano sull’Italia di Berlusconi” (Feltrinelli), Mimmo Franzinelli discuterà del suo ultimo libro con Alessandro Giacone (ore 17.30 - Piazza del Municipio).

Alle 21.15 entreranno in scena “La donna abitata” (E/O) e “Nel paese delle donne” (Feltrinelli), i successi di Gioconda Belli (Piazza del Municipio).

Il programma di domenica 15 luglio prevede tre incontri con gli autori: Bruna Peyrot presenta “Il Matto della Resistenza” (Claudiana), nel pomeriggio sarà la volta di Franco Giampiccoli con “Charles Beckwith” (Claudiana) e, la sera, Cinzia Tani introdurrà il suo ultimo romanzo “Il bacio della Dionea” (Mondadori).

Venerdì 20 luglio, il teologo Paolo Ricca introdurrà “La fede cristiana evangelica. Un commento al catechismo di Heidelberg” (Claudiana), un’analisi della fede riformata (ore 21.15 - Teatro dal Forte).

Due gli appuntamenti di sabato 21: Osvaldo Guerrieri presenterà il suo libro “I torinesi” (vedi anche nostra precedente presentazione) con Bruno Gambarotta (17.30 - Piazza del Municipio) e, alle 21.15, verrà proiettato il film “Rata nece biti - La guerra non ci sarà” di Daniele Gaglianone, vincitore del Premio Speciale della Giuria al 26° Torino Film Festival (Galleria “F. Scroppo”).

Domenica 22 luglio la rassegna ospiterà tre interessanti libri: grazie a “Storia delle Olimpiadi” (SEI), Vincenzo Jacomuzzi, Giorgio e Paolo Viberti porteranno il pubblico “Verso le Olimpiadi” (ore 11.30 - Caffè “Londra”); nel pomeriggio, Stefano Levi della Torre presenterà “Laicità, grazie a Dio” (Einaudi) e, alle 21.15, Fabio Mini introdurrà “Perché siamo così ipocriti sulla guerra?” (Chiarelettere).

Mercoledì 25 luglio si terranno gli ultimi due eventi del Festival: nel pomeriggio, Gennaro Carotenuto, autore di “Giornalismo partecipativo” (Nuovi Mondi), prendendo spunto da una realtà che conosce bene, il Sudamerica, affronterà il tema dell'informazione e della comunicazione in Italia e nel mondo.

In serata (alle 21.15), sarà Antonio Sciotto, giornalista e redattore economico del quotidiano “il manifesto”, nonchè autore di “Vestivano alla marinara. Storia della Fiat dalle origini a Marchionne”   - che racconta come la Fiat rappresenti la abbia storia del nostro Paese, sia nei momenti bui che le parentesi esaltanti, come quella del grandioso boom economico - a chiudere la manifestazione.

laMau

© 2012 imieilibri.it


“Una Torre di Libri” è organizzato e promosso da: Comune di Torre Pellice, Libreria Claudiana di Torre Pellice, Claudiana editrice, Associazione SPAD, Centro Culturale Valdese; con il sostegno di: Regione Piemonte, Provincia di Torino, della Chiesa Valdese (Fondo Otto per mille), Fondazione CRT e Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo.

Per maggiori informazioni (e visionare il programma completo) visitate il sito ufficiale del Festival.



Mau Mau - “Solo Sfiorando”

 

 


Evento organizzato da Comune di Torre Pellice, Libreria Claudiana di Torre Pellice, Claudiana editrice, Centro Culturale Valdese, Associazione SPAD e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...