Passepartout “Pensieri e Parole” 2012: Nella fine il principio

redazione imieilibri.it Postato da redazione imieilibri.it in Eventi > ciclo di incontri > happening > incontri letterari > incontro con autori > manifestazioni a tema
Questo evento si è tenuto dal 6 giugno 2012 al 17 giugno 2012 presso il Cortile del Palazzo di Collegio (Asti), alle (vedi dettaglio eventi).
L'evento...

Passepartout 2012

“Pensieri e Parole”: Nella fine il principio

“Massimo segno della fine, è il principio”
(Carlo Dossi)

Si è aperto con un’anteprima lo scorso 6 giugno e continuerà fino a domenica 17 giugno, il Festival Passepartout “Pensieri e Parole”, che permetterà di incontrare dodici importanti protagonisti della cultura italiana nella suggestiva cornice di Asti.

Organizzato dalla Biblioteca Astense, con il contributo della Regione Piemonte e il Comune di Asti, questa nuova edizione ha come direttore scientifico il giornalista Alberto Sinigaglia.

Il tema centrale di questa edizione del Festival è il “2012”, l’anno in corso, che con le sue profezie permetterà di affrontare argomenti di interesse generale nella prospettiva del mutamento.

Ogni ospite terrà una lectio magistralis sui possibili cambiamenti in corso, dall’arte alla televisione, dalla democrazia al calcio, ruotando intorno al fulcro di tutto, ovvero all’umanità.

La formula, della rassegna culturale astigiana, prevede anche una serie di dibattiti e forum, che seguiranno il giorno successivo ad ogni incontro e che faranno da preludio al successivo.

Il Festival è stato inaugurato il 6 giugno da un incontro con l’artista piemontese Luca Beatrice, intitolato “Che fine ha fatto l’opera d’arte?” a cui è seguito, l’8 giugno un forum di dibattito organizzato dalla rivista Il Platano

Significativi anche i protagonisti della scorsa domenica 10 e di lunedì 11 giugno: lo storico Sergio Romano si è soffermato sulla “Fine della democrazia rappresentativa”Umberto Eco si è, invece, soffermato sui temi umani di “Memoria e dimenticanza”, mentre il giurista Pietro Ichino ha incentrato il suo intervento su “Che cosa ci impedisce di lavorare?”, tema - tristemente - attualissimo.
I dibattiti che hanno fatto seguito gli incontri sono stati organizzati da La Nuova ProvinciaLa Stampa e Culture.

Alle 21.00 di martedì 12 giugno interverrà il giornalista Paolo Mieli sull’importante tema “Stampa e Libertà”.

Mercoledì 13 giugno, sarà la volta di Luca Ricolfi che si soffermerà sulla “Fine della crescita”.

Giovedì 14 giugno, il giornalista Oliviero Beha affronterà il tema della “Fine del Calcio”, soffermandosi anche sugli ultimi avvenimenti a riguardo.
Precederà l'incontro, il dibattito-forum sull'intervento di Luca Ricolfi del giorno precedente, a cura di ATNews.

Secondo la struttura prevista, saranno due gli incontri di venerdì 15 giugno: alle 18.00 il “Forum su Giovani e Futuro” organizzato da Dentro la notizia e, alle 21.00, “Pensare il presente” con il filosofo Massimo Cacciari, il giorno seguente si svolgerà il dibattito sul tema.

Alle 18.00 di sabato 16 giugno Aldo Grasso introdurrà “Televisione. Parlandone da viva” e, alle 19.00 seguirà un dibattito organizzato da GRP.

Alle 21.00 chiuderà la serata il climatologo Luca Mercalli con l’incontro “Cambio di stagione?”, con un’attenta riflessione sui cambiamenti climatici.

Il Festival Passepartout “Pensieri e Parole” si chiuderà domenica 17 con due importante incontri sul mutamento: alle 18.00 “Fine dell’umanità?” con il giornalista e scrittore Arrigo Levi e, alle 21.00 “Fine dell’arte?” con il critico d’arte Vittorio Sgarbi.

Tutti gli incontri saranno ospitati all’interno del Cortile del Palazzo di Collegio e, in caso di maltempo, si sposteranno nella Sala delle Colonne.

Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito.

Per maggiori informazioni consultare il programma ufficiale del Festival Passepartout

laMau

© 2012 imieilibri.it



Così parlò Zarathustra

 

 


Evento organizzato da la Biblioteca Astense, con il contributo della Regione Piemonte e il Comune di Asti e pubblicato anche qui!

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...