Dedalus di James Joyce

Il commento...

Un libro come questo avrei voluto scriverlo, non leggerlo!!

É un libro questo che ogni uomo dovrebbe poter scrivere, perchè secondo me è liberatorio, quasi catartico. Quanti di noi infatti hanno pensato, sognato, cominciato a scrivere un libro nel quale raccontare le proprie vicissutidini durante la crescita e la formazione? molti, penso. Io almeno di sicuro!!
"Dedalus" è infatti una sorta di autobiografia di Joyce, solo in parte mascherata dal nome del rptagonista, nella quale viene raccontato tutto il suo processo di crescita, anche attraverso una serie di tipici estremismi giovanili, di ribellioni, di fughe e prese di distanza dai tradizionalismi imposti dalla società.
Un libro così avrei voluto scriverlo anch'io, e poter raccontare le sensazioni, i dispiaceri delle incomprensioni coi genitori, o con gli insegnanti, e poi magari raccontare le emozioni dei primi amori, delle prime avventure, per finire con lo spiegare magari tutte le mie idee, i miei punti di vista in fatto di religione, di politica, di arte. Ho sempre sognato di scrivere un libro come questo ed è per questo che mi ci riconosco così tanto. Un libro avvincente, intimo e profondo, mai noioso, che affianca ai tormenti della coscienza fatti e misfatti di vita ordinaria: sbronze, serate con gli amici, con ragazze, i giorni dell'università.
Sullo sfondo poi come sempre nei libri di Joyce appare descritta una Dublino che ai nostri giorni  risulta essere meta tra le più agognate dai giovani, una città moderna e libertaria, ma che ai tempi in cui scriveva Joyce risultava essere alquanto chiusa, quasi deprimente per coloro che avessero una mentalità più aperta, e questo a causa dell'ottusità del bogottismo che infatti è combattuto fortemente da Stephen Dedalus.

Quindi, se proprio non siete riusciti a scriverlo un libro così, almeno leggetevelo!!
 

 

Ti piace questo post? Segnalalo ai tuoi amici...
o condividilo sul tuo Social Network...  
  • Share/Bookmark
Ti piace “imieilibri.it”? Faccelo sapere...
Sottoscrivi gli aggiornamenti de “imieilibri.it” su Facebook...

Scrivi la tua opinione su questo post...